Manutenzione auto e Codice della Strada: quando montare le gomme invernali, quando cambiarle e come riconoscerle.

Con l’estate alle spalle si avvicina la scadenza per gli automobilisti per montare le gomme invernali. Quando montarle, come riconoscerle e quando cambiarle per usura.

Gomme invernali, quando montarle

Nel 2020 gli pneumatici invernali dovranno essere montati entro e non oltre il prossimo 15 novembre e dovranno essere installati fino al prossimo 15 aprile.

Cambio gomme invernali
Fonte foto: https://pixabay.com/it/catene-da-neve-inverno-neve-3029596/

Quando cambiare le gomme: il livello di usura

In occasione del cambio gomme è importante procedere con un controllo degli pneumatici. Di norma sarebbe bene cambiare le gomme tra i 20 e i 40.000 chilometri, ma l’usura degli pneumatici ovviamente varia a seconda dell’utilizzo della macchina, dello stile di guida, dalla velocità media alla quale si viaggia, dallo stato delle strade che si percorrono. Insomma, un controllo regolare è alla base della sicurezza.

Per quanto riguarda gli pneumatici invernali, la sostituzione deve avvenire nel momento in cui lo spessore del battistrada arriva sotto la soglia di 1,6 millimetri o comunque nel momento in cui il copertone risulta danneggiato o deformato.

Come riconoscere gli pneumatici invernali

Gli pneumatici invernali presentano la scritta M + S, o MS, M/S o altre varianti tra le due lettere come ad esempio il trattino (-) o la &. È quindi fondamentale che compaiano le due lettere, che indicano Mud e Snow.

Le sanzioni previste dal Codice della Strada

Il Codice della Strada prevede sanzioni per gli automobilisti che non montano le gomme invernali nel periodo dell’anno in cui sono imposte.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
codice della strada motori

ultimo aggiornamento: 21-10-2020


Quiz ministeriali per la patente: struttura e argomenti

Coronavirus in Italia, possibile una nuova stretta nel fine settimana