Due gommoni in difficoltà nel Mediterraneo. Uno è stato soccorso da una ONG. Il Papa: “Sbarchi sicuri”.

ROMA – Ancora partenze e gommoni in difficoltà nel Mediterraneo. Come riferito da Alarm Phone, due imbarcazioni erano alla deriva nei pressi di Malta e a bordo c’erano anche molti bambini. Come riferito da La Repubblica, sul posto è intervenuta la Geo barents di Medici Senza Frontiere che ha permesso ai migranti a bordo di uno delle due barche di mettersi in salvo ed ora sono in attesa di un porto sicuro.

Le condizioni non si conoscono e la stessa ONG ha avanzato una richiesta di sbarco visto gli oltre 300 profughi presenti sull’imbarcazione.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Il Papa: “Bisogna dare sbarchi sicuri”

Argomento migranti che è stato affrontato anche da Papa Francesco nell’Angelus. Il Pontefice, citato da La Repubblica, ha ricordato come “occorre mettere fine al ritorno dei profughi nei Paesi non sicuri e bisogna dare priorità al soccorso di vite umane con dispositivi di salvataggio e di sbarco“.

Bergoglio ha rivolto il suo pensiero ai “migranti, rifugiati e altri bisognosi di protezione in Libia. Molti di loro sono sottoposto a violenza e per questo motivo chiedo ai politici di mantenere le promesse di cercare soluzioni comuni e concrete per la gestione dei migranti in arrivo dalla Libia e da tutto il Mediterraneo. Lì ci sono dei veri lager e bisogna dire stop ai rimpatri”.

Papa Francesco
Papa Francesco

Partita ‘aperta’ nel Governo

Il tema migranti continua a dividere anche il Governo. La Lega con Matteo Salvini non ha mai avuto parole dolci nei confronti della ministra Lamorgese e il premier Draghi su questo tema non è ancora riuscito a trovare un compromesso.

Il presidente del Consiglio italiano continua a chiedere aiuto a Bruxelles, ma da parte dell’Unione Europea ancora non è arrivata una risposta e questo rischia di spaccare la maggioranza del nostro Paese.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 24-10-2021


Covid, torna lo spettro delle restrizioni. Gb, “rischio 100.000 contagi al giorno”. Arriva il Green Pass?

Coronavirus in Lombardia, in terapia intensiva solo un anziano su cinque