A partire dalla versione 79 di Google Chrome, il browser integra uno strumento di protezione delle password che ci aiuta contro i furti e il phishing.

La versione 79 di Google Chrome integra un nuovo strumento di protezione delle password che ci permette di stare più al sicuro quando siamo online. Lo scopo dello strumento appena rilasciato è quello di fornirci una migliore protezione delle nostre password, e proteggerci dai tentativi di phishing.

Google Chrome ci difende dai cybercriminali

Con la versione 79 di Chrome Google fa un passo in più per proteggerci dalle minacce sempre nuove presenti su Internet. In particolare questo aggiornamento si focalizza sul phishing, cioè sulla tecnica che cerca di sottrarre indebitamente la nostra password facendoci pensare che sia necessaria per effettuare qualche tipo di accesso.

La nuova protezione di Chrome si concretizza grazie a tre strumenti, come possiamo leggere sul post ufficiale che annuncia le novità. Si tratta di protezione delle password, protezione dal phising in tempo reale e soprattutto protezione predittiva contro il phishing.

Proprio il Phishing via Web infatti, secondo gli studi di Google, è la principale minaccia per chi naviga oggi.

aumento phishing

La protezione delle password si rinnova

Un miglioramento importante riguarda gli avvisi in tempo reale: a partire dalla versione 79 Chrome avviserà gli utenti quando stanno per usare una password compromessa. Si tratta di una integrazione di Google Checkup, che ora ci avvisa durante la normale navigazione.

protezione password mobile chrome

Il secondo aspetto della protezione è la protezione dal phishing in tempo reale che, sulla versione Desktop di Chrome, tenterà di proteggerci dai siti noti per fare phishing e rubare i nostri dati.

Infine l’aspetto più interessante è la protezione predittiva contro il phishing, che difende le password dell’account e quelle archiviate nella Gestione Password dai siti non ancora noti per fare phishing, ma che mostrano alcuni segnali sospetti.

Un altro aspetto interessante è la modalità di controllo. Con le versioni precedenti dello strumento infatti era necessario attivare la sincronizzazione perché i controlli di sicurezza funzionassero. A partire dalla versione 79 di Chrome sarà sufficiente aver effettuato l’accesso con il nostro account Google.

Protezione in arrivo

Come sempre, le novità annunciate verranno distribuite con il nuovo aggiornamento, ma le modalità potrebbero cambiare in base alla nazionalità. Al momento non è ancora chiaro se verranno rilasciate subito anche nella versione italiana, ma è possibile che le nuove funzionalità richiedano ancora qualche tempo per essere attivate.

Fonte foto copertina e foto articolo: blog.google/products/chrome/better-password-protections/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
browser google internet News tech

ultimo aggiornamento: 16-12-2019


Ecco come disinstallare i programmi inutili da Windows 10

I migliori videogiochi gratis che possiamo scaricare subito