Google racconta tutto l’anno con Un anno di Ricerche 2015

Con l’approssimarsi della fine dell’anno, anche Google prova a raccontarlo con Un anno di Ricerche 2015, ricavato dai dati di Google Trends.

chiudi

Caricamento Player...

Un anno di Ricerche 2015 è l’ultima edizione di una interessante iniziativa che ormai è diventata un appuntamento fisso per Google. Usando i dati provenienti da Trend, il popolare motore di ricerca prepara ogni anno una sorta di rapporto sugli argomenti più caldi o significativi dell’anno. Un modo interessante e intelligente per guardarsi indietro, oltre che un modo per raccontare i dati che chiunque si occupi di data journalism dovrebbe prendere ad esempio.

Collegandoci alla pagina Un Anno di Ricerche 2015 possiamo rivedere tutti gli argomenti che hanno interessato, colpito , coinvolto. Google ha preparato anche un video, che racconta in due minuti gli accadimenti più importanti dell’anno, raccontati proprio dalle ricerche e da alcuni dei momenti più significativi. (piccola nota di colore: all’interno del video compaiono anche alcuni secondi del video realizzato da Rockin’1000 a Cesena).

Un anno di ricerche 2015: cosa ci lasciamo alle spalle?

Al di la del video, la pagina ufficiale di Un Anno di Ricerche 2015 ci racconta quello che è accaduto nel corso dell’anno: da fatti di cronaca drammatici e destinati a entrare nella storia come i recenti attentati di Parigi, fino alle mode effimere che hanno saturato Internet per pochi giorni, come il vestito dal colore misterioso (era bianco e oro o blu e nero?). La pagina ci permette anche di scegliere le tendenze per alcune nazioni del mondo, e anche se tra queste purtroppo non è presente l’Italia, è comunque un modo curioso per capire le abitudini e gli interessi delle persone del mondo, per quanto riguarda Internet e le ricerche.

La pagina presenta i risultati più significativi in evidenza, e facendo clic su uno di questi possiamo vederne una storia ancora più dettagliata, con alcune ricerche correlate, liste, i dati storici, l’interesse per nazione, e una serie di fatti curiosi basati sui dati di Google.

Fonte foto copertina: Un anno di Ricerche 2015