Il leader di Forza Italia, Berlusconi, ha annunciato che negherà la fiducia al governo Conte: “Ci opporremo ad atti pericolosi per gli italiani“.

Il nuovo governo Conte inizia con una serie di attacchi da due fronti opposti. Alle dichiarazioni poco incoraggianti del Pd, che oggi ha manifestato a Roma in difesa della Costituzione, hanno fatto seguito in serata le parole di Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, che ha difatti confermato il suo ‘no’ alla fiducia al governo appena nato.

Queste le parole di Berlusconi in una nota in vista della festa della Repubblica, diramata dall’Ansa: “Per quanto ci riguarda noi rimaniamo coerenti e fedeli al voto del popolo di centrodestra e saremo, perciò, molto rigorosi nell’opporci a tutto quello che giudicheremo non positivo per l’Italia e per gli italiani. Per questo non possiamo che votare ‘no’ alla fiducia a questo Governo“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Governo Conte, Berlusconi non darà la fiducia

Una soluzione ampiamente preventivata, e che forse potrebbe costituire un anticipo rispetto alla rottura della coalizione di centrodestra, visto l’ingresso della Lega al governo e la decisione di non ostacolare il nuovo esecutivo da parte di Fratelli d’Italia.

La linea di Berlusconi è però chiarissima: “Ci opporremo al pauperismo, al giustizialismo, ad ogni atto che metta in pericolo i conti pubblici, il ruolo internazionale del nostro Paese, il lavoro e il risparmio degli italiani, la nostra libertà“.

Centrodestra
Centrodestra (fonte foto https://www.facebook.com/SilvioBerlusconi/)

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-06-2018


Governo Conte, le prime parole dei neo ministri

Italia, al via il governo Conte: le reazioni all’estero