Le reazioni estere all’insediamento del governo Conte: dalle felicitazioni di Putin all’invito alla collaborazione dell’Europa.

Il nuovo corso italiano, con l’insediamento del governo gialloverde guidato da Giuseppe Conte, ha tenuto in fibrillazione in questi giorni il mondo intero. Quest’oggi sono stati in molti a voler augurare al nuovo esecutivo un buon lavoro.

Tra i primi a congratularsi è stato il presidente russo Vladimir Putin che, come riferito dall’Ansa, ha espresso le sue felicitazioni al premier Conte in un telegramma diramato dal Cremlino: “Conto che la sua attività al governo contribuirà allo sviluppo di una collaborazione costruttiva russo-italiana in diversi settori, nonché a un’efficace interazione nella soluzione dei problemi chiave regionali e internazionali“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Governo Conte, le reazioni all’estero

Non solo la Russia. Anche gli Usa si dicono impazienti di collaborare con gli “alleati italiani”, per accrescere la “collaborazione esistente”, come affermato dal segretario di Stato, Mike Pompeo.

Felicitazioni anche da parte del presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, che ha twittato: “Auguro un buon lavoro al nuovo Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte. Lo invito nell’aula di Strasburgo per presentare e discutere con i deputati europei le idee e le proposte del suo Governo sul futuro dell’Ue“.

Tra i principali governi europei non poteva mancare il messaggio della cancelliera tedesca Angela Merkel. Per lei ha parlato nella serata di ieri il portavoce Steffen Seibert, come riferito da Repubblica: “Aspettiamo la formazione del governo. Saremo aperti nei suoi confronti e faremo tutto il possibile per una buona collaborazione“.

Macron e Merkel
La conferenza stampa congiunta tra Macron e Merkel (fonte foto https://twitter.com/Alessandricc)

Fonte foto copertina: twitter.com/sputnik_italia

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-06-2018


Governo Conte, Berlusconi nega la fiducia: “Rimarremo fedeli al centrodestra”

Festa della Repubblica 2018, il presidente Mattarella: “La Carta sia il supremo riferimento per tutti”