Governo, spiraglio su accordo M5S-Lega. Di Maio pronto a cedere premiership

Domani, lunedì 7 maggio, sarà la data cruciale per capire se ci sarà un Governo tra grillini e leghisti. Altrimenti, Mattarella agirà per un Esecutivo di “tregua” o tecnico.

ROMA – Dopo varie e interminabili consultazioni a distanza di due mesi dalle elezioni, l’Italia non ha ancora un Governo. Nessun partito né colazioni ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi e, pertanto, la soluzione non può che passare da un accordo compromissorio tra fazioni avverse.

Baricentro grillino

Il gruppo parlamentare più numeroso è chiaramente quello del Movimento 5 Stelle mentre la coalizione di centrodestra guidata dalla Lega prevale nel suo insieme. Il presidente Mattarella ha esperito praticamente tutti gli incarichi possibili: governo tra M5S e centrodestra, governo tra M5S e Pd. L’alchimia politica però non ha prodotto risultati soddisfacenti.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (fonte foto https://twitter.com/PossidonioGiord)

Il rilancio di Salvini

Nelle ultime ore, il leader della Lega e del centrodestra, Matteo Salvini, ha presentato la sua ultima offerta al movimento guidato da Di Maio: accordo a tempo per un governo che possa portare a una nuova legge elettorale e a sterilizzare l’aumento dell’Iva. Dalle prime indiscrezioni, gli umori del M5S sono alquanto freddi. A quanto pare, tuttavia, i grillini potrebbero rinunciare alla premiership in favore del capo del Carroccio, il quale a sua volta dovrebbe rompere con Berlusconi

ultimo aggiornamento: 06-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X