Governo Gentiloni, ecco i ministri: entrano Minniti e Finocchiaro

L’esecutivo guidato da Gentiloni è completo: al Quirinale, i nuovi ministri hanno prestato giuramento. Tra le novità più rilevanti, Alfano agli Esteri e Boschi sottosegretario del Premier

La lista dei ministri è stata presentata dal Presidente del Consiglio incaricato, Paolo Gentiloni, al capo dello Stato. Successivamente, i membri del nuovo Governo hanno giurato fedeltà alla Costituzione davanti a Mattarella. L’esecutivo è composto da 18 ministri, tra cui sei donne, una in meno di quello Renzi.

Le novità

I volti nuovi sono rappresentati da Marco Minniti al Ministero degli Interni, Anna Finocchiaro per i Rapporti con il Parlamento, Valeria Fedeli all’Istruzione, Claudio De Vincenti al nuovo Ministero per la Coesione Territoriale e Mezzogiorno, Luca Lotti allo Sport. Nel nuovo Governo, sono confermati ma cambiano ruolo Alfano che passa agli Esteri e la Boschi che diventa Sottosegretario a Palazzo Chigi.

Le conferme

I ministri confermati sono Padoan (Economia), Calenda (Sviluppo Economico), Orlando (Giustizia), Pinotti (Difesa), Poletti (Lavoro), Martina (Agricoltura), Galletti (Ambiente), Del Rio (Infrastrutture e Trasporti), Franceschini (Beni Culturali), Lorenzin (Salute), Madia (Pubblica Amministrazione), Costa (Affari Regionali). Ora il Governo Gentiloni dovrà ottenere la fiducia dal Parlamento.

parlamento in seduta comune

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-12-2016

Fabio Acri

X