Chi succederà al premier Boris Johnson dopo le sue dimissioni?

Il premier britannico Boris Johnson ha ceduto e ha deciso di dimettersi dopo una lunga e strenua resistenza. Il Prime Minister deporrà da subito il suo ruolo come leader del Partito Conservatore ma resterà in carica a capo del governo fino all’autunno. Ma la decisione del suo successore deve avvenire entro quest’estate e chi sarà a prendere il posto di Johnson?

Il processo di sostituzione di un leader dei conservatori – se questo si dimette o viene sfiduciato dai suoi – dura circa uno o tre mesi. Tutti gli aspiranti possono presentare la loro candidatura per la guida del partito dei Tory, solo se sono sostenuti da almeno 8 colleghi di partito. I parlamentari poi voteranno ad oltranza fino a quando ne rimarranno solo due. Il ballottaggio prevede la votazione degli iscritti conservatori.

paesaggio londra panorama
paesaggio londra panorama

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi prenderà il posto del premier al 10 di Downing Street: i possibili successori

Tra i candidati come successori di Boris Johnson c’è sicuramente la ministra degli Esteri Liz Truss. La ministra è considerata dagli inglesi “la nuova Thatcher” a causa della sua retorica bellicista. I britannici la danno per favorita anche sui social. Anche il ministro delle finanze Sunak, uno dei due ministri dimessi artefici del crollo di Johnson, potrebbe essere tra i successori del premier britannico. Ma nessuno dei due è senza macchia.

Per la corsa dei successori c’è anche Ben Wallace, ministro della difesa molto amato dalla base Tory che potrebbe sicuramente prendere il posto al 10 di Downing Street. Un candidato che potrebbe prendersi una rivincita con Johnson è Hunt ex europeista. Tra i nomi spuntano anche quello del nuovo cancelliere dello Scacchiere ex rifugiato curdo-iracheno e il ministro della Salute Javid. Molti altri nomi spuntano tra i possibili successori di Boris Johnson. Le votazioni dei parlamentari riveleranno la loro scelta.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 07-07-2022


Ucraina, i russi fermano l’avanzata a Lysychansk

Acqua frizzante, perché scarseggia nei supermercati?