Grecia: dopo 20 giorni riaprono le banche

chiudi

Caricamento Player...

In Grecia le banche greche, a causa di una grave crisi di liquidità, erano state chiuse lo scorso 29 giugno

Ad Atene arriva il prestito ponte da 7,16 miliardi che consente consentirà alla stessa di iniziare la restituzione dei 6,25 miliardi a Bce e Fmi.

Come annunciato nei giorni scorsi, le banche greche hanno aperto i loro uffici al pubblico: il massimo prelievo possibile è di 420 euro alla settimana anche in un’unica soluzione e non più solo 60 euro al giorno, come nelle tre settimane di chiusura degli istituti. L’Fmi ha confermato che la Grecia ha rimborsato la totalità dei suoi arretrati.

La conferma e’ arrivata dalla portavoce Mina Andreeva, la quale ha affermato:

“Il lavoro per stendere il memorandum of understading per il nuovo piano di aiuti e’ in corso – ha aggiunto – con il coinvolgimento da un lato delle istituzioni e dall’altro delle autorita’ greche. Ci aspettiamo di completarlo al piu’ presto”.

Sempre sul fronte ellenico da segnalare la crescita dei crediti a maggio scorso: la Banca centrale ha spiegato l’ aumento dell’1,1% a livello tendenziale a fronte, invece, di una riduzione dell’1,3% nel mese di aprile.

Il segretario generale della previdenza sociale greca, Giorgos Romanias, ha annunciato le sue dimissioni.