Grecia, morte del console russo: Andrey Malanin trovano nel suo appartamento

Il console russo ad Atene è stato trovato morto e sul corpo non ci sarebbero ferite tali da ipotizzare una “morte sospetta”

Non c’è pace per i diplomatici della Russia: dopo l’uccisione dell’ambasciatore Karlov a Istanbul, dalla Grecia giunge la notizia della morte del console russo. Andrej Malanin, 54 anni, è stato trovato morto all’interno del suo appartamento: a fare la tragica scoperta è stato un impiegato del Consolato. L’allarme è scattato dopo che il console russo non si era presentato a lavoro e non rispondeva al telefono. La notizia è stata diramata dalla Polizia ellenica.

Morte sospetta, niente sospetti

Il corpo del console non presenta ferite tali da far sospettare che si sia trattato di un decesso sospetto: l’esame del coroner farà luce sulle cause della morte del diplomatico russo. La porta dell’appartamento è risultata essere chiusa dall’interno.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 10-01-2017

Fabio Acri

X