Green Pass, il Governo pensa a sconti per le aziende. Accelerano le prime dosi del vaccino e le certificazioni scaricate.

ROMA – La questione Green Pass continua a tenere banco a Palazzo Chigi. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il Governo non sembra essere intenzionato a fare un passo indietro sui tamponi. L’ipotesi al vaglio è quella di autorizzare uno sconto per le aziende, ma in questo momento non si pensa ad una gratuità dei test nonostante la richiesta da parte dei sindacati.

La soluzione dovrebbe arrivare tra la cabina di regia del 14 ottobre e il Consiglio dei ministri del giorno successivo per provare a trovare un compromesso anche all’interno della maggioranza.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Accelerano le prime dosi

In attesa di capire i dettagli di queste decisioni, in Italia è stato registrato una accelerazione per quanto riguarda il trend delle prime dose. Dai numeri, citati dall’Ansa, si vede un incremento del 46% rispetto al periodo che non vedeva l’obbligo del Green Pass per andare al lavoro.

Un andamento che, se confermato, dovrebbe portare ad un aumento delle persone vaccinate entro la fine di novembre e vedere più vicina quella immunità di popolazione prevista con il 90% vista la variante Delta.

Green Pass
Green Pass

Aumentano i Green Pass scaricati

Sono in aumento anche i Green Pass scaricati. In un solo giorno (il 13 ottobre 2021 n.d.r.) gli italiani sono entrati in possesso di oltre 500mila certificazioni e di queste oltre la metà tramite tampone. Un numero che sembra confermare l’intenzione da parte della popolazione di rispettare le indicazioni arrivate dal Governo.

Cifre che dovrebbero aumentare nei prossimi giorni. Molto dipenderà naturalmente dalla strategia che deciderà il premier Draghi dopo le proteste dei portuali. L’intenzione sarebbe quella di rendere più accessibile alle aziende il tampone dal punto di vista economico, ma non c’è in programma la possibilità di far diventare il test gratuito.

ultimo aggiornamento: 14-10-2021


Green Pass a lavoro, nuova tegola: salta il limite delle 48 ore

Incontro sindacati-Draghi a Palazzo Chigi. Landini: “Stop alle aziende con il 10 per cento dei lavoratori in nero”