Grillo all’attacco: “I nostri deputati staranno fuori dal Parlamento”

Gentiloni al voto di fiducia, Grillo annuncia: “Noi fuori dal Parlamento

chiudi

Caricamento Player...

È un finale con i fuochi d’artificio quello regalato da Beppe Grillo allo spettacolo Grillo VS Grillo, in scena al Politeama di Genova. “Questa ve la devo dire – ha chiosato il leader del Movimento 5 Stelle -: tutti i nostri parlamentari staranno fuori da questo Parlamento finto e il Parlamento lo faranno nelle strade e nelle piazze“. Una presa di posizione netta e critica nei confronti della decisione di Mattarella di affidare la formazione del nuovo Governo a Paolo Gentiloni, visto come un Renzi bis dal popolo dei grillini, i quali avrebbero invece preferito chiamare il popolo alle urne per procedere alle elezioni immediate.

Di Maio

È del tutto chiaro – ha rincarato la dose Di Maio  che non andremo in aula a votare una fiducia a un governo fantoccio. Poi nelle prossime ore conoscerete tutte le iniziative del movimento 5 Stelle. Perché è chiaro: c’è un palazzo e c’è una politica che si arrocca nel palazzo e poi ci siamo noi che abbiamo sempre portato avanti battaglie apostrofate come populiste ma che invece erano i temi dei cittadini. Continueremo a stare con i cittadini“.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Gentiloni, oggi la fiducia ai voti

A partire dalle ore 11, il nuovo premier Gentiloni esporrà alla Camera le sue dichiarazioni programmatiche, poi si trasferirà in Senato. Dallev12.30, stando al programma concordato, avrà inizio la discussione generale, cui seguirà la risposta di Gentiloni. A finire la prova del nove, ossia la votazione di fiducia, che dovrebbe concludersi intorno alle 20.00. Se a Montecitorio il neo premier dovrebbe avere vita facile, in Senato sarà difficile imporsi considerata anche la risposta di Verdini, il quale ha comunicato di non garantire il suo sostegno in caso di assenza al governo.

Paolo Gentiloni
Paolo Gentiloni