Beppe Grillo sulle accuse di razzismo: “I media portano la nazione nel baratro”

Beppe Grillo: “L’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista oppure il caso. Non avevo mai visto un così forte condizionamento prima d’ora”.

Anche il mentore del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo è intervenuto sulla polemica legata al razzismo che in questi giorni sta investendo l’Italia. ““L’indignazione di un uovo in faccia, c’è quanto basta per restare paralizzati mediaticamente, l’unica cosa sensazionale è stata la mira del razzista di merda oppure il caso. Quello che fanno i media è portare la nazione verso il baratro: non avevo mai visto con i miei occhi un così forte condizionamento prima d’ora“. Con questo messaggio pubblicato sulla propria pagina Facebook ha commentato il caso della ragazza colpita da un uovo lanciato da una macchina in corsa.

Di seguito il post pubblicato da Beppe Grillo:

Avvenire: “Chi guarda il volto di Daisy Osakue può fare solo una cosa: vergognarsi”

Il messaggio di Grillo arriva dopo il duro attacco lanciato da Marco Tarquinio dalle colonne di Avvenire. “Dicono che non c’è razzismo in ciò che è accaduto e per di più il ministro dell’Interno Salvini ha ritenuto di liquidare come ‘sciocchezze’ gli allarmi di quanti denunciano il clima xenofobo e i rischi di escalation razzista. Pesi bene le parole. Guardi la realtà e ascolti anche altre voci della destra italiana. Negare l’evidenza di diversi episodi non fa altro che assolvere e ingigantire il mostro. Vergogniamoci, e reagiamo di civiltà“. “Chi guarda il volto di Daisy Osakue può fare solo una cosa: vergognarsi. Noi italiani dovremmo vergognarci tutti insieme“, prosegue Tarquinio puntando il dito contro Matteo Salvini e il governo giallo-verde che non ha ancora condannato pubblicamente quanto accaduto ma si è limitato a rispedire al mittente le accuse di razzismo.

Fonte foto copertina: https://www.facebook.com/beppegrillo.it/

ultimo aggiornamento: 01-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X