Guardia di Finanza: sequestrati milioni di prodotti “taroccati”

L’estate della Guardia di Finanza fra prodotti contraffatti e controlli sui piccoli trasferimenti internazionali di denaro.

chiudi

Caricamento Player...

Il piano estivo di controlli avviato a luglio dalla Guardia di Finanza ha permesso fino ad ora il sequestro di 13 milioni di prodotti contraffatti in tutta Italia, soprattutto nelle località turistiche. Nei mesi estivi infatti queste vengono letteralmente prese d’assalto dai venditori abusivi che, vista la grande affluenza, diventano i principali centri per lo smercio di questi prodotti illegali. I 2.000 interventi però non si sono fermati ai semplici venditori di strada: sono stati denunciati infatti circa mille responsabili e 16 strutture, fra industrie e depositi, utilizzati in questo mercato.

Guardia di finanza: la tutela dei prodotti

Oltre a rimuovere dal mercato una quantità impressionante di economia sommersa, queste operazioni vanno anche a tutela di negozianti e produttori che operano nella legalità in un regime di concorrenza leale, ma non sono le sole operazioni in cui la GdF è impegnata: un altro punto molto importante è il controllo sui sistemi di trasferimento di denaro, i cosiddetti money transfer, che in alcuni casi vengono usati come strumenti per il finanziamento del terrorismo o per il riciclaggio di denaro. Gli accertamenti in questo senso hanno permesso di identificare, fra gli utilizzatori regolari, 111 soggetti gravati da precedenti di polizia, i cui dati sono sotto analisi per verificare eventuali anomalie o illeciti.

Fonte foto copertina: Wikipedia