Gubbio, sta per accendersi l’Albero di Natale dei record

Anche quest’anno si rinnoverà il rito dell’accessione dell’Albero di Natale più grande del mondo, che, con le sue luci, colorerà il Monte Igino fino all’Epifania

chiudi

Caricamento Player...

Meno cinque al grande giorno. Il prossimo 7 dicembre, a Gubbio, si terrà l’ormai classica cerimonia d’accensione del celebre Albero di Natale, che colorerà le pendici del Monte Ingino. Un albero luminoso da record, il più grande del mondo, entrato a far parte del Guinness dei primati nel 1991. Basta snocciolare qualche numero per rendere l’idea: 650 metri di lunghezza per 350 di larghezza, 260 luci per disegnare la sagoma dell’abete sul terreno, più altre 270 multicolore per “addobbarlo”. In cima, una stella di circa 1.000 metri quadri, disegnata da oltre 200 punti luminosi. Per la sua realizzazione servono 1.900 ore di lavoro.

Da record, ma anche “green”

Insomma, un autentico spettacolo nello spettacolo, vista la splendida cornice di Gubbio. Quest’anno, testimonial d’eccezione sarà l’organizzazione umanitaria internazionale “Save the Children”, mentre un pensiero speciale andrà a tutte le vittime dei terremoti. Ma non solo: con un piccolo contributo di 10 euro sarà possibile “adottare” una delle luci che compongono questo albero così particolare e speciale, e dedicarla a qualcuno, scegliendo la posizione e lasciando anche un messaggio. Un abete da record, dicevamo, ma anche “green”, cioè a energia solare. Gli impianti di illuminazione, infatti, acquisiranno energia dai moduli fotovoltaici posizionati sulla copertura della sede del Comitato. Dunque, volete una dritta su come addobbare un albero di Natale? Non resta che presentarsi il 7 dicembre a Gubbio, in “Piazza 40 Martiti”, per assistere, trentacinque anni dopo la prima, magica accensione (era il 1981), a uno spettacolo senza tempo.