Ecco su cosa punta la nuova strategia di Mosca per bloccare la resistenza ucraina.

Nel nuovo millennio in Europa la guerra si combatte non solo sul campo ma anche su altri livelli. Sin dall’inizio dell’invasione russa, la guerra ha avuto più fronti aperti partendo dagli attacchi informatici dei gruppi hacker afferenti a Mosca per poi approdare all’infowar, ovvero la battaglia mediatica. Molto di questa guerra è basato sull’elettronica, tanto che si parla di guerra elettronica.

Ma di cosa si tratta realmente? La guerra elettronica colpisce comunicazioni e sistemi di guida, l’artiglieria, i caccia, i droni o i missili cruise. Questa nuova strategia messa in campo da Mosca si nota nell’offensiva del Donbass. Secondo alcuni analisti l’esercito russo sta concentrando tutte le sue forze nella regione puntando a conquistare il suo obiettivo in due settimane. La guerra elettronica sta portando i suoi frutti al Cremlino e consiste nei droni mandati in ricognizione che cadono, le immagini che inviano sono sfocate e le comunicazioni radio piene di interferenze e disturbate.

soldato russo kalashnikov
soldato russo kalashnikov

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I russi hanno le forze e il morale a terra: puntano sulla guerra elettronica

Tutti questi problemi mettono in seria difficoltà l’esercito ucraino nella resistenza. Kiev però sta cercando di tenere testa alle ampie azioni cyber di Mosca. Secondo quanto riporta Associated Press, all’inizio dell’offensiva, l’esercito ucraino avrebbe catturato un Krasukha 4 (concepito per interferire su segnali satellitari e radar) e un Borisoglebsk 2, studiato in chiave anti-drone. Ma ora le difficoltà si palesano.

Creano interferenze ovunque possono” ha spiegato un funzionario dell’Aerorozvidka ucraina. “Non possiamo dire che dominino, ma ci ostacolano enormemente“. Ora la guerra elettronica è un strategia su cui i russi stanno puntando ed è di cruciale importanza poiché si sostituisce quasi alla forza fisica e morale dei soldati che è visibilmente compromessa. I soldati russi infatti avanzano con difficoltà ma è ancora in vantaggio su Kiev. La tecnica che Mosca sta mettendo in campo è la stessa utilizzata in Siria quando per difendere il regime ha impiegato massicciamente il disturbo elettronico con riflessi sui Gps.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 13-06-2022


Francia: Melenchon fa traballare la maggioranza di Macron

Aeroporti e innovazione: a Brindisi prima torre controllo da remoto