Guerra in Ucraina: il racconto della giornata con gli ultimi aggiornamenti

18.50 – “Nell’est si prepara attacco brutale e massiccio“: questo quanto detto dal cancelliere austriaco Karl Nehammer.

18.00 – Il cancelliere austriaco, Karl Nehammer, ha avuto colloqui “diretti, aperti e duri” con il presidente russo, Vladimir Putin, riferisce Reuters.

17.00 – Il capo della Repubblica separatista filo-russa di Donetsk afferma: “Il porto di Mariupol è stato preso”.

16.30 – Si è concluso il colloquio tra Nehammer e Putin a Mosca dopo 75 minuti, al colloquio erano presenti solo i due interpreti.

16.20 – La Cnn riporta che nove autisti che lavorano per “Help People”, volontari ucraini che forniscono cibo e medicine per i bisognosi e assiste nelle evacuazioni, sono stati fermati dall’esercito russo e fatti prigionieri.

15.20 – L’azienda svedese delle telecomunicazioni Ericsson sospende le attività in Russia a tempo indeterminato.

14.55 – Ucraina, Unicef: sono oltre 7 milioni gli sfollati a causa della guerra.

14.30 – Ministro degli esteri tedesco: “massicce indicazioni di crimini di guerra in Ucraina”

Il ministro degli esteri tedesco Annalena Baerbock afferma che la Germania ha visto enormi indicazioni di crimini di guerra in Ucraina .

14.10 – Nel suo discorso notturno alla nazione domenica sera, il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha accusato la Russia di aver “perso il legame con la realtà al punto da accusare noi di aver commesso ciò che le truppe russe hanno ovviamente fatto”

14.00 – Oggi sarà “l’ultima battaglia” per Mariupol poiché le munizioni si stanno esaurendo, afferma l’Ucraina.

13.00 – Anche il gas nei colloqui tra Putin-Nehammer. “L’argomento principale sarà lo stato delle cose in Ucraina. D’altra parte, le questioni relative al gas non possono essere escluse, perché si tratta di un argomento molto rilevante per la parte austriaca”, ha detto Peskov.

12.10 – Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, afferma: allargamento Nato non aiuta sicurezza Europa.

11.00 – La Russia afferma di aver distrutto i sistemi missilistici antiaerei S-300 donati all’Ucraina

Il ministero della Difesa russo afferma di aver distrutto i sistemi missilistici antiaerei S-300 che erano stati forniti all’Ucraina da un paese europeo.

10.20 – Il cancelliere austriaco, Karl Nehammer, incontrerà oggi Putin a Mosca. L’incontro avviene dopo che Nehammer si è recato lo scorso sabato a Kiev.

9.30 – Il consigliere dell’Interno, Denysenko, afferma sulle tv ucraine che l’offensiva finale in Donbass è iniziata.

08.30 – Sale a 183 il numero di bambini morti da inizio guerra.

08.10 – Secondo quanto riportato dal Times la Finlandia e la Svezia entreranno nella Nato questa estate.

07.30 – Il governatore della regione di Kharkiv ha annunciato che un bombardamento avvenuto nella giornata di ieri ha ucciso almeno 10 civili, e provocato 11 feriti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

live

ultimo aggiornamento: 11-04-2022


Zelensky: “A Mariupol decine di migliaia di morti”

Il mistero di Liliana Resinovich non si svela