Firenze, scontri tra polizia e manifestanti anti-Leopolda.

È di dodici agenti feriti, dieci per ustioni causate dall’esplosione di petardi e bombe carta, il bilancio degli scontri avvenuti ieri a Firenze, nella terza giornata della Leopolda. Il corteo degli oppositori di Matteo Renzi (il Premier ieri ha concluso la kermesse del Partito Democratico) e sostenitori del “no” al prossimo referendum, ha provato a dirigersi verso il centro della città ma ha trovato lungo il proprio percorso lo sbarramento delle forze dell’ordine.

Durante lo scontro, i manifestanti hanno acceso alcuni fumogeni e reagito alla resistenza dei poliziotti gettando petardi e molti ortaggi. La polizia attestata su via Cavour, ha reagito con una carica verso l’adiacente piazza San Marco dove si erano concentrati i partecipanti.

 

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
corteo firenze primo piano Renzi scontri

ultimo aggiornamento: 06-11-2016


Elezioni USA 2016: le previsioni

Tromba d’aria nel Lazio: 2 morti