L’attore Hagen Mills si è suicidato dopo aver sparato alla compagna. Il 29enne era noto per le sue apparizioni in ‘Baskets’.

MAYFILED (STATI UNITI) – Nuovo lutto nel mondo del cinema americano. L’attore Hagen Mills si è suicidato dopo aver sparato alla compagna. La notizia è stata comunicata delle autorità locali che hanno rinvenuto il corpo senza vita del 29enne dopo una segnalazione di Mayfiled, nel Kentucky.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per cercare di ricostruire meglio la vicenda con la donna che è in condizioni stabili ma non in pericolo di vita. La fidanzata dell’attore sarà interrogata nelle prossime ore per capire cosa ha portato il 29enne a compiere questo gesto.

Hagen Mills spara alla compagna e poi si toglie la vita

La ricostruzione della vicenda è ancora al vaglio degli inquirenti. Dalle prime informazioni raccolte dalla stampa americana, nella giornata di lunedì 18 maggio 2020 l’attore aveva raggiunto l’abitazione della madre della compagna dove si trovava anche la figlia di 4 anni.

Subito dopo essere entrato in casa, il 29enne avrebbe sparato alla donna ferendola al braccio e al torace e successivamente si sarebbe tolto la vita. La bimba e la madre di lei sono uscite illese. All’arrivo i soccorsi hanno potuto constatare solo la morte dell’uomo mentre la compagna è in condizioni stabili e non in pericolo di vita.

Ambulanza
Ambulanza

Chi era Hagen Mills

Una carriera sul grande schermo interpretata nel 2011 anche se Hagen Mills è conosciuto per aver preso parte alle quattro stagioni di Baskets, la storia di un ragazzo con il sogno di diventare clown professionista. Serie che non è arrivata in Italia ma presto potrebbe essere trasmessa sui nostri schermi.

La morte dell’attore 29enne ha sconvolto il mondo del cinema statunitense con gli inquirenti che dovranno chiarire il perché di questo gesto.

fonte foto copertina https://it.wikipedia.org/wiki/Cinema

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
baskets cinema cronaca Hagen Mills

ultimo aggiornamento: 21-05-2020


Shad Gaspard trovato morto, lutto nel mondo del wrestling

A Milano il coronavirus presente prima del 21 febbraio, i risultati di uno studio sui donatori del sangue