Lewis Hamilton sul suo futuro: “Ho ancora tante cose da fare oltre la F1. Ma non mi piace fare previsioni”.

ROMA – Lewis Hamilton è ritornato a parlare del suo futuro. In una delle ultime dichiarazioni riportate dal Corriere della Sera, Lewis Hamilton si è augurato di non correre fino a 40 anni. “Ci sono tantissime cose che voglio fare oltre la Formula 1 – ha ammesso il sette volte campione del mondo – ad ogni modo non mi piace fare previsioni e vedremo cosa succederà. Per esempio non avrei mai pensato di divertirmi così tanto in questa stagione“.

E sul futuro del circus ha ribadito: “Il futuro è molto radioso vista la presenza di piloti come Norris, Verstappen, Russell, Leclerc e Sainz. E devo dire che questi ultimi ultime due fanno una bella coppia in Ferrari“.

Hamilton verso il rinnovo con la Mercedes

In attesa di definire il proprio futuro prossimo, Lewis Hamilton sembra essere intenzionato a prolungare il proprio contratto con la Mercedes almeno fino al 2022. Le indiscrezioni parlano di un possibile rinnovo di un anno con opzione.

Una scelta fatta dalla Mercedes per consentire a Russell di crescere alle spalle del britannico prima di prendere in mano la leadership della squadra. Il prolungamento fino al 2023, comunque, non sembra essere nella testa di Hamilton al momento e le decisioni saranno prese solamente a metà della prossima stagione.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

La Mercedes su Leclerc per il dopo Hamilton?

L’addio di Hamilton potrebbe portare la Mercedes a puntare su Charles Leclerc. Il monegasco è seguito da vicino dal team tedesco anche se ad oggi non ci sono stati contatti ufficiali con il pilota della Ferrari. La Rossa non ha nessuna intenzione di privarsi del proprio talento e per questo motivo è al lavoro per portare in pista il prima possibile una monoposto competitiva. E le prossime stagioni saranno fondamentali per blindare il monegasco.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Formula 1, per Valtteri Bottas ipotesi ritiro

Telepass Pay Per Use: il servizio è gratis se non lo usi. Paghi solo quello che consumi.