Hellas Verona-Milan 1-2, 28/04/2002: Inzaghi e Pirlo firmano la rimonta del ‘Bentegodi’

Il primo passo verso il grande trionfo di Manchester passa da Verona. La vittoria al ‘Bentegodi’ regala il quarto posto ai rossoneri.

chiudi

Caricamento Player...

MILANO – La trasferta di Verona ai tifosi del Milan ha quasi sempre regalato moltissime soddisfazioni e vittorie e tra queste i supporter rossoneri metteranno sicuramente il successo del 2002. Al ‘Bentegodi’ la squadra di Ancelotti porta a casa il successo pieno conquistando quel quarto posto che valeva l’accesso alla prossima Champions League, poi vinta a Manchester. Quindi sicuramente in questa sfida i rossoneri hanno messo il primo tassello di una stagione successiva trionfale, conclusa con la vittoria sulla Juventus.

Inzaghi e Pirlo firmano la rimonta rossonera – La trasferta veronese non era iniziata nel migliore dei modi. Dopo pochi minuti un tiro di Adrian Mutu ha sorpreso Abbiati portando in vantaggio i padroni di casa. Il Milan deve obbligatoriamente vincere per sperare nel quarto posto e da Bologna arrivano buone notizie, vista la sconfitta della Lazio. Nella ripresa i rossoneri sono consapevoli che devono cambiare passo e quindi entrano in campo con un altro piglio. La squadra di Ancelotti va subito alla ricerca del pareggio che arriva al 65′ con il solito Super Pippo Inzaghi che ha sfruttato alla perfezione l’assist di Kaladze. Il difensore georgiano è stato uno dei protagonisti a sorpresa di questa sfida. Dopo il passaggio decisivo nell’azione del pareggio, è ancora lui a servire a Pirlo la palla che vale la rete decisiva a otto minuti dalla fine. Un boato rossonero al ‘Bentegodi’ dopo la rete del centrocampista che ha regalato un successo fondamentale agli uomini di Ancelotti. Il trionfo di Manchester iniziò da Verona.

Il tabellino del match

Hellas VeronaMilan 1-2

Hellas Verona: Ferron; Zanchi, Šeric (89′ Adailton), Cannavaro P., Cassetti, Dainelli, Camoranesi, Italiano (77′ Mazzola), Colucci L., Frick (67′ Cossato), Mutu. All. Malesani

Milan: Abbiati; Maldini, Kaladze, Chamot, Laursen (33′ Helveg; 90′ José Mari), Gattuso (57′ Contra), Pirlo, Ambrosini, Serginho, Shevchenko, Inzaghi F. All. Ancelotti

Arbitro: Sig. Stefano Farina di Novi Ligure

Marcatori: 28′ Mutu (V), 65′ Inzaghi F. (M), 82′ Pirlo (M)

Ammoniti: Šeric, Camoranesi, Mutu (V); Pirlo, Helveg, Contra (M)