Honda si lancia nel mercato dell’elettrico con il concept Everus EV

La casa automobilistica giapponese lancia la Honda Everus EV, frutto della joint venture con il gruppo cinese GAC, nell’ambito di un progetto di elettrificazione a lunga scadenza della gamma auto.

Anche la Honda si appresta a produrre veicoli di serie equipaggiati con propulsori elettrici. In occasione del Salone dell’Auto di Pechino, in corso di svolgimento a partire dal 25 aprile, l’azienda giapponese ha presentato un concept di auto elettrica denominato Everus EV che, con tutta probabilità, sarà disponibile sul mercato già a partire dalla fine del 2018.

La prima auto elettrica Honda

Il marchio Everus nasce dalla joint venture tra la Honda e il Gruppo GAC. Il concept è stato sviluppato dal Centro R&D Honda di Guangzhou assieme a Honda Motor China Technology Co. e GAC Honda (la quale, a sua volta, è una joint venture tra Honda e GAC).

La Honda Everus EV verrà destinata al solo mercato cinese e, pur trattandosi di un semplice concept, restituisce un’idea già piuttosto precisa di quello che sarà il prodotto finale destinato alla commercializzazione. Il design riprende alcuni elementi caratteristici dei modelli Honda (in particolare il crossover HR-V), come ad esempio la maniglia posteriore integrata nel montante ma non manca di tratti originali, inediti per i prodotti dell’azienda di Tokyo.

Di certo, il frontale rappresenta il tratto più distintivo. Caratterizzato da una grande griglia centrale, il prospetto anteriore ha nei gruppi ottici a LED un elemento di spicco, con i fanali laterali uniti da una fascia che corre tra la griglia e il bordo del cofano anteriore. Il profilo è asciutto e squadrato, leggermente slanciato all’indietro. Ai lati della calandra dal profilo vagamente esagonale si trovano altri due gruppi ottici che si sviluppano in verticale.

La fiancata, invece, si caratterizza per le linee aerodinamiche che segnano il prospetto laterale mentre i passaruota neri evidenziano il carattere sportivo di questo crossover a tre porte. Il posteriore riprendere il modulo stilistico dei gruppi ottici anteriori, con la differenza che le luci posteriori sono più squadrate e si sviluppano sia sul portellone che sulla fiancata. La fascia paraurti nera che protegge la parte inferiore del posteriore riprende direttamente la bordatura nera dei passaruota e della fiancata.

Honda Everus
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/99647904@N07/16626276822/sizes/l

Nessun dato ufficiale su motore e autonomia

Dal punto di vista tecnico, invece, si sa ben poco. I dati relativi al power train, al tipo di batteria che verrà utilizzata e la relativa autonomia della prima Honda elettrica non sono stati ancora diffusi; quel che è certo è che, oltre ai normali canali di vendita, entrerà a far parte della rete di car sharing Reachstar.

La nuova Honda Everus è, come detto, il primo modello elettrico di serie prodotto da Honda, oltre a essere il primo EV prodotto su larga scala in Cina (dove non manca la concorrenza sul mercato elettrico, come ad esempio la nuova Denza 500). Più in generale, essa rientra in un ampio piano di elettrificazione della gamma auto Honda che prevede lo sviluppo di 20 modelli entro il 2025.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/stevedel/3755693499

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/99647904@N07/16626276822/sizes/l

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-04-2018

Redazione Napoli

X