Honda RC213V-S: il “giocattolo” da corsa

La Honda RC213V-S è la perfetta replica stradale delle MotoGP che hanno dominato il mondiale con Marc Marquez. È la più costosa al mondo, 200.000 euro, ma promette prestazioni uniche.

Se nel box avete una delle tante supercar che illustriamo su Auto e Lusso e siete anche appassionati di ipermoto affrettativi a prenotare la Honda RC213V-S, come lei per ora non c’è nessuna.

Immaginate di girare per il paddock della MotoGp, adocchiare la Honda GP 2014 campione del mondo di Marc Marquez e decidere di comprarla per andare a spasso. Fino a ieri, anche se avevate un portafoglio a fisarmonica, era, appunto, “pura immaginazione”. Oggi non è più così, alla Honda hanno deciso che i tempi sono maturi per proporre anche in campo motociclistico modelli presi pari pari dalle corse e resi idonei all’uso stradale. Se la Casa del Cavallino propone la LaFerrari, versione stradale della super performante FXX, quella nipponica ha “addomesticato” e messo la targa alla RCV213V incontrastata dominatrice delle ultime stagioni della MotoGP. Un mostro di pura potenza e sofisticatissime soluzioni tecniche ed elettroniche di assoluta avanguardia. Risultato, il “giocattolo” costa 200.000 euro, ma è unico nel panorama motociclistico mondiale. Elemento che lo rende, come le blasonate Rosse, già di per sé, prezioso e ambito oggetto da collezione.

La Honda RC213V-S sarà prenotabile online, dal sito www.rc213v-s.com, a partire dal 13 luglio. Verrà prodotta nello stabilimento di Kumamoto, curata dagli specialisti della HRC. Sarà realizzato un solo esemplare al giorno, certificato e numerato, sino a raggiungere quota 213 alla fine del 2016 quando è previsto il termine della produzione. Il prezzo base per l’Europa è stato stabilito in 188.000 euro, ma può lievitare a 200-210.000 euro se si aggiunge lo Sports Kit, un pacchetto che incrementa ulteriormente le prestazioni, pensato per chi ritiene “pochi” i 159 CV dichiarati per il modello base. Scelta prudenziale degli uomini Honda sia sul fronte della sicurezza, sia sulla affidabilità di un motore sostanzialmente da corsa che non può però contare sulla stessa costante messa a punto e manutenzione. Con il Kit la potenza fa un enorme balzo in avanti e sale a oltre 238 CV! In pratica la stessa della GP. C’è di che fare tremare i polsi anche ai piloti “amatoriali” più esperti. Il Kit è quindi dedicato esclusivamente all’uso in pista. Solo qui si può infatti – e non su tutti i circuiti -, raggiungere la stratosferica velocità massima di 350 km/h!

La Honda RC213V-S è la fedele replica stradale della Honda Open da MotoGP, super sportiva V4 da 999 cc, a sua volta derivata dalla RC213V. Il V4 di 90°, come da regolamento MotoGP, ha l’alesaggio di 81 mm. La distribuzione è bialbero comandata da una cascata di ingranaggi (come sulle celebri RC30 ed RC45). Le quattro valvole per cilindro hanno le molle di richiamo anziché il sistema pneumatico presente sulle GP. Rispetto al propulsore da corsa cambia il materiale di costruzione dei carter esterni realizzati in lega d’alluminio invece che di magnesio. Differenti anche il disegno e il materiale di pistoni e bielle. L’iniezione è a doppio iniettore, il cambio a sei marce e la frizione è anti saltellamento. L’impianto di scarico, visivamente identico a quello delle GP, comprende la valvola parzializzatrice allo scarico e i catalizzatori.

Continua a leggere la seconda parte

Honda RC213V-S.
Honda RC213V-S.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 02-07-2015

Enzo Caniatti

X