Verso le elezioni, si delineano gli scontri nei collegi uninominali

I partiti si affrettano per chiudere le candidature in vista delle elezioni politiche del 4 marzo. In molti collegi uninominali sono già note le sfide con i big.

Il 29 gennaio scadono i termini per presentare i candidati alle elezioni politiche che si svolgeranno il prossimo 4 marzo. In virtù della nuova legge elettorale si torna al sistema maggioritario con i collegi uninominali mentre una quota dei seggi viene attribuita con il sistema proporzionale.

I big del Pd

C’è molto attesa e curiosità per vedere in quali collegi si candideranno i maggiori protagonisti dei partiti. In casa del Partito Democratico al momento si sa che la Boschi sarà candidata a Trento contro la Biancofiore, Delrio a Reggio Emilia, Orlando a La Spezia, Franceschini a Ferrara, Pinotti a Genova e Fedeli a Piombino. Al Nord e al Sud, stando ai sondaggi, sono pochi i collegi “sicuri” per i democratici. Ai maggiorenti è stato comunque garantito il recupero proporzionale. Il premier Gentiloni se la dovrebbe vedere nel collegio di Roma 1 con Rossella Muroni di Leu, che ha quindi evitato di schierare Stefano Fassina. Per entrambi c’è anche un listino. A Bologna il candidato del centrosinistra al Senato sarà Casini e dovrebbe vedersela con Errani di Leu, che però potrebbe essere dirottato a Ravenna.

Centro-Destra a Nord e a Sud

La coalizione di Centro-Destra sembra godere di buone di chance di portare a casa molti collegi maggioritari nelle prossime elezioni, in particolare nel Nord e nel Sud del Paese. Forza Italia dovrà però spartire la cendidature con gli alleati. Al momento si conoscono gli uninominali di alcuni big, che avranno il recupero proporzionale: Carfagna a Salerno, De Girolamo a Benevento, Gelmini in Lombardia, Giammanco a Palermo, Prestigiacomo a Siracusa. Polverini sarà a Roma ma senza il paracadute del proporzionale. Fuori dai giochi Antonio Razzi. La Lega candida i due economisti Bagnai e Borghi: quest’ultimo sfiderà Piercarlo Padoan a Siena.

Il leader dl M5S

Il candidato premier del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, sarà candidato a Pomigliano: a sfidarlo Annalisa Allocca, scienziata di 33 anni, che collabora con il team di fisici che a ottobre ha ottenuto il nobel per la Fisica per l’osservazione delle onde gravitazionali, in quota Pd.

ultimo aggiornamento: 25-01-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X