I cinque gol più belli di Nigel De Jong con la maglia del Milan

Mastino per eccellenza, giocatore tutto cuore e determinazione, Nigel De Jong ha difeso con professionalità i colori rossoneri.

chiudi

Caricamento Player...

Tre stagioni e mezzo dal 2012 al gennaio 2016: Il centrocampista olandese, Nigel De Jong, ha collezionato 96 presenze complessive con il Milan, segnando sette gol, tra cui uno (bello, indimenticabile e decisivo) nel derby con l’Inter. Ecco la nostra personale Top Five delle sue prodezze in rossonero.

I cinque gol più belli di Nigel De Jong con il Milan

26 ottobre 2014, il Milan di mister Pippo Inzaghi non va oltre l’1-1 interno con la Fiorentina. A portare in vantaggio i padroni di casa è Nigel De Jong, che va a segno sugli sviluppi di un calcio d’angolo: cross dalla bandierina di Jeremy Menez, sponda di Zapata e zuccata vincente dell’olandese, ben appostato nei pressi dell’area piccola viola.

Serie A 2012-2013, i rossoneri di Massimiliano Allegri cadono 3-2 all’Olimpico contro la Lazio. Tra i marcatori di giornata c’è anche De Jong, che sfrutta al meglio un suggerimento dalla destra del connazionale Emanuelson: tocco in scivolata e pallone alle spalle del portiere biancoceleste Bizzarri.

Coppa Italia 2014-15, ottavi di finale: Nigel De Jong, allo scadere, regala il successo (e il conseguente passaggio del turno) al Milan contro il Sassuolo. Traversa di Andrea Poli e splendido tap-in del numero trentaquattro milanista, che gira al volo con il destro da centro-area.

36esima giornata del campionato 2013-2014, il Milan batte 1-0 l’Inter grazie al gol nella ripresa di Nigel De Jong. Minuto 65, calcio di punizione dalla destra per i rossoneri: cross in mezzo di Mario Balotelli e stacco imperioso del centrocampista orange, che di testa fulmina l’incolpevole Handanovic.

Domenica 14 settembre 2014, i rossoneri espugnano 5-4 il Tardini di Parma. Al festival del gol partecipa anche De Jong. L’ex City recupera palla a centrocampo, vince un contrasto di forza e si invola palla al piede verso la porta difesa da Mirante, che supera con un preciso piattone destro.