I cinque gol più belli di Oscar Damiani con la maglia del Milan

Riviviamo insieme le prodezze più belle di Oscar Damiani, uno dei protagonisti della promozione in A nella stagione 1982-1983.

chiudi

Caricamento Player...

Due stagioni con il Milan, una delle quali in Serie B. Oscar Damiani, per tutti “Flipper”, ha collezionato sessantotto presenze complessive in rossonero, tra campionato e Coppa Italia, realizzando ventitré gol, molti dei quali di pregevole fattura. Ecco la nostra personale Top Five.

I cinque gol più belli di Oscar Damiani con il Milan

18 settembre 1983, il Milan di Ilario Castagner rifila quattro gol all’Hellas Verona. Tra i protagonisti del match c’è Oscar Damiani, autore di una doppietta. Il secondo gol del centravanti milanista è da bomber di razza: assist in verticale di Battistini e diagonale in buca d’angolo.

Serie B 1982-1983, i rossoneri strappano un punto all’Olimpico contro la Lazio. “Filipper” Damiani segna due gol. Da applausi la sua seconda rete personale: pallone in area e splendido colpo di testa da posizione defilata, che non lascia scampo al portiere biancoceleste Orsi.

Terza giornata del campionato cadetto 1982-83, il Milan supera 2-1 l’Arezzo a San Siro. Ad aprire le marcature è Oscar Damiani, che finalizza al meglio un’ottima azione manovrata. Cross dalla sinistra di Franco Baresi, sponda di Joe Jordan e gran lavoro dell’attaccante milanista, che controlla, salta un avversario e infila il portiere avversario con un preciso destro all’angolino.

Domenica 15 maggio 1983, i rossoneri strapazzano 5-1 la Lazio al Meazza. Damiani cala il pokerissimo al minuto 86: traversone dalla sinistra e tuffo del numero undici, che di testa infila l’incolpevole estremo difensore laziale.

Serie A 1983-1984, il Milan non va oltre il 2-2 casalingo con la Fiorentina. Oscar Damiani apre le danze al 14esimo del primo tempo. È un autentico capolavoro: controllo con il tacco, dribbling secco e destro a giro dal limite che si spegne all’incrocio. Giovanni Galli non può far altro che raccogliere la palla in fondo al sacco.