Location quasi sempre suggestive, ottime birre e cibi alternativi: i cinque pub migliori di Venezia

Tra canali e monumenti, è giunta la sera, il momento di prendersi qualche ora di svago e relax prima di ricominciare la stressante vita da turista. Le alternative – ve lo assicuriamo – non mancano di certo. Non resta che scoprirle.

I cinque pub migliori  di Venezia:

Devils Forest Pub

Atmosfera piacevole, ottime birre e buon cibo, questa la ricetta del Devils Forest Pub, un locale che raccoglie soprattutto una clientela internazionale ma non per questo se ne approfitta sul listino prezzi. Punto decisamente a favore la rapidità del servizio.

The Celtic Pub

La tradizione irlandese incontra e sposa quel pizzico di cuore italiano che, ammettiamolo, regala al Celtic una marcia in più. Le birre rispettano la tradizione della patria del locale, mentre la cucina indovina un fortunato sposalizio con l’uso nostrano. Buoni i panini, con ottima carne. Ottime le birre.

Pub Marciano

Vasto assortimento di cibi per accompagnare le immancabili bionde (o scure a seconda dei gusti). Notevoli anche i drink. Uno dei pub più frequentati – e consigliati – di Venezia.

Pub Birreria Al Distributore

Passiamo a un locale di tipo decisamente più informale – ma non per questo trasandato. Si differenzia dai concorrenti per la selezione davvero originale di birre a disposizione del cliente e per i panini, fatti a seconda delle richieste dei clienti.

Birreria Zanon

Il primo impatto è dato dalla cordialità dei camerieri e dei gestori del locali. Poi segue il profumo di un ottimo baccalà. Tavoli all’interno e all’esterno per trascorrere con piacere anche le serate più calde. I prezzi convenienti chiudono il cerchio perfetto.


Le cinque mete alternative di L’Aquila: dalle Antiche Mura al Parco del Gran Sasso

Cinque luoghi nascosti di Trento, tra sinistre leggende e antiche chiese