Sergio Resinovich, il fratello della vittima, si rifiuta di credere che sua sorella si sia tolta la vita. I dettagli a “Chi l’ha visto?”

Ancora tanti i dubbi sul caso della morte di Liliana Resinovich. In un primo momento gli inquirenti avevano supposto che si trattasse di un caso di suicidio. Ma alla luce delle scoperte fatte durante le indagini, pare che la Resinovich sia stata assassinata.

Aveva un occhio tumefatto e sangue sul naso quando è stata rinvenuta. Chiari segni che la vittima sia stata percossa prima della sua morte. Sergio Resinovich, il fratello della vittima, si rifiuta di credere che sua sorella si sia uccisa, come aveva stabilito in un primo momento la ricostruzione della vicenda fatta dalla Procura.

Prove scientifica

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi era Liliana

Liliana Resinovich era una ex dipendente in pensione, ed abitava in Friuli Venezia Giulia. Aveva 63 anni, ed è scomparsa da Trieste il 14 dicembre. Le indagini sulla sua morte proseguono per chiarire quale sia l’esatta dinamica degli eventi che hanno condotto la 63enne alla morte.

Liliana era scomparsa dalla sua abitazione il 14 dicembre 2021, ed il suo decesso risalirebbe al 2 oppure al 3 gennaio 2022. Ma in quel lasso di tempo, che fine aveva fatto la vittima? La donna era uscita dalla propria abitazione senza soldi, senza i suoi cellulari, documenti e senza Greenpass, indispensabile in quei mesi.

L’intervista a “Chi l’ha visto?”

Sergio Resinovich in un’intervista rilasciata a “Chi l’ha visto?” ha parlato del caso: “In quella foto si vede che lei ha preso uno schiaffo o un pugno, perché ha l’occhio destro tumefatto e la narice destra con del sangue rappreso e il lato destro della lingua con una ferita, come se avesse ricevuto un colpo”.

E continua: “Vogliono farmi capire che lei è stata via per tre settimane che ha mangiato le stesse cose mangiate la mattina della scomparsa, che è andata anche in qualche centro a farsi la ceretta visto che non aveva peli e poi si è suicidata: questo è quello che ho capito ma per me non è così”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 16-09-2022


Hasib Omerovic, cosa non torna nella vicenda

Allarme bomba, poi rientrato, al ministero della Salute