Lavoratori del mondo dello spettacolo occupano il Globe Theatre di Roma, il teatro nel cuore di Villa Borghese. “Non vogliamo una riapertura senza sicurezza”.

Decine di perone, lavoratori del mondo dello spettacolo, hanno occupato il Globe Theatre di Roma. Si tratta del teatro situato nel cuore di Villa Borghese.

“Non vogliamo una riapertura senza sicurezza, che ci faccia ripiombare in un mondo del lavoro ancora più incerto e privo di garanzie. Riapriamo questo spazio a tutte le precarie, a tutti gli sfruttati, per riappropriarci di un tempo di confronto e autoformazione, si legge nella nota.

Teatro
Teatro

Manifestazione a Roma, i lavoratori dello spettacolo occupano il Globe Theatre

Dopo più di un anno dal blocco degli spettacoli dal vivo chiediamo una riforma strutturale del settore. Non vogliamo una riapertura senza sicurezza, che ci faccia ripiombare in un mondo del lavoro ancora più incerto e privo di garanzie. Riapriamo questo spazio a tutte le precarie, a tutti gli sfruttati, per riappropriarci di un tempo di confronto e autoformazione“, si legge su Facebook.

Gli effetti del Covid sul mondo dello spettacolo

Il mondo dello spettacolo rappresenta senza ombra di dubbio uno dei settori più colpiti dall’emergenza sanitaria. La diffusione del Covid ha portato alla chiusura di cinema e teatri soffocando il settore, alle prese con una crisi economica forse senza precedenti almeno nella storia recente del nostro Paese.

La riapertura (slittata) dei cinema e dei teatri

Il Ministro Dario Franceschini si era attivato per la riapertura dei cinema e dei teatri ottenendo che fossero riaperti dalla fine di marzo in zona Gialla. La riapertura è drammaticamente slittata con la decisione di sospendere la zona Gialla in Italia. Resta ora da capire se i centri dello spettacolo possano rientrare nelle riaperture al vaglio del governo che ragiona sul prossimo allentamento delle restrizioni.

TAG:
coronavirus

ultimo aggiornamento: 14-04-2021


Vaccino ad amici e parenti, indagati 15 medici e infermieri

Danimarca, stop definitivo ad AstraZeneca