Cerchi lavoro? Vai sul sicuro: ecco quelli che nessuno vuole fare

Un viaggio nell’Italia delle professioni: ecco i lavori che nessuno vuole fare ma che tutte le aziende cercano.

Nel momento del cambiamento, dettato in Italia dall’inizio dell’epoca Lega-Movimento Cinque Stelle, i riflettori restano puntati sul mondo del lavoro. L’argomento, sempre in primo piano in realtà, è stato rilanciato dall’approvazione del Reddito di cittadinanza (Cos’è e come funziona) criticato dalle opposizioni, secondo cui non ci sarebbero i posti di lavoro promessi dal governo.

Eppure le cose non stanno proprio così. Esistono infatti diverse emergenze occupazionali, ossia settori in crisi per mancanza di manodopera. Tradotto, esistono tanti lavori che nessuno vuole fare. Ecco quali sono.

abiti da lavoro

I lavori che nessuno vuole fare

In pochi sanno che c’è una grande richiesta – insoddisfatta – da parte delle aziende per quanto riguarda tecnici informatici o della produzione. Pochi anche gli operai specializzati nel campo dell’edilizia, ancora meno gli specialisti in scienze fisiche e chimiche.

Ma non parliamo solo di pluri-laureati o personale altamente qualificato. Ci sono anche figure professionali decisamente più comuni che sono in emergenza.

Sono pochi ad esempio i camerieri di sala – molto richiesti anche dai grandi ristoranti -, così come sono pochi gli aiuto-cuoco.

Anche alla luce delle brutte esperienza e della fama non proprio positiva, sono poche anche le persone che decidono di fare strada come addetti alle vendite.

Pizzerie di Torino
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/563301865862786191/

I lavori che nessuno vuole fare a Milano

Andando nello specifico è possibile fare distinzioni anche geografiche a seconda della città di riferimento. Analizzando ad esempio la situazione di Milano, scopriamo che le figure professionali più ricercate sono quelle di pizzaiolo, quasi introvabile nel capoluogo lombardo, aiuto cuoco, agenti immobiliari e centralinisti.

I lavori che nessuno vuole fare a Napoli

Concludiamo con una panoramica nel Meridione prendendo in considerazione la città di Napoli.

Nel capoluogo campano c’è carenza di agenti immobiliari ma anche di conducenti di mezzi pesanti. Ovviamente, anche qui, mancano aiuto cuoco e camerieri di sala.

ultimo aggiornamento: 24-01-2019

X