La lista dei paesi più pericolosi al mondo, ecco quali sono

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Ogni nazione ha le sue peculiarità e  bellezze da visitare. Viaggiare è un modo per scoprirle e apprezzarne ogni aspetto. Nonostante la bellezza di un luogo, esistono però alcuni paesi considerati pericolosi e dove per alcuni periodi si consiglia di non andare.

I paesi pericolosi sono caratterizzati da un’instabilità socio-politica e dalla possibilità di guerre civile o di eventuali attacchi terroristici. Tutti questi luoghi vengono così bollati come insicuri e gli organi che si occupano della sicurezza internazionale consigliano a tutti i viaggiatori di non recarvici e di optare per altre mete. Vediamo quali sono al momento i paesi più pericolosi al mondo.

Chi e come si stabilisce la pericolosità di un paese

In Italia l’organo competente in materia di viaggi all’estero e di sicurezza degli italiani nei paesi al di fuori dello Stato è il Ministero degli Affari Esteri, che ha sede al Palazzo della Farnesina.

Il Ministero opera in tema di viaggi e sicurezza all’estero attraverso l’Unità di Crisi, struttura del governo italiano che stabilisce la pericolosità di un paese. Questo è possibile grazie all’analisi che viene svolta attraverso i dati raccolti dalle varie ambasciate collocate nei diversi paesi del mondo.

Attraverso i report della rete diplomatica italiana, la Farnesina può informare i cittadini sulle condizioni sanitarie e climatiche, sulla situazione politico-sociale e sulle cautele da adottare in termini di sicurezza.

Per controllare la sicurezza di un paese prima di partire, basterà andare sul portale Viaggiare Sicuri. Questo è gestito dall’Unità di crisi e dall’ACI, al fine di dare un profilo ben preciso e aggiornato del paese in cui ci si sta per recare.

I paesi più pericolosi al mondo nel 2017

Controllando il sito della Farnesina è possibile notare come possano esserci diversi luoghi considerati pericolosi o sui quali porre una determinata attenzione. Vediamo insieme una classifica dei paesi più pericolosi al mondo, nei quali sarebbe meglio non recarsi in vacanza.

Iraq: Al momento per l’Iraq sono stati bloccati tutti i voli internazionali da e per gli aeroporti principali del paese. Il blocco è previsto per un periodo indeterminato. La Farnesina consiglia quindi di non recarsi, nemmeno per altre vie (mare o terra) nel paese. Questa nazione è considerata pericolosa sia per le varie azioni terroristiche che per l’alto tasso di episodi criminali ad opera di altre organizzazioni. Le città dell’Iraq stanno inoltre subendo un processo di militarizzazione, con conseguenti problemi d’incidenti anche e sopratutto nelle città più grandi della nazione.

Camerun: Nel paese centroafricano al momento è stata rilevata un’intensa attività terroristica, dovuta alle varie organizzazioni che operano sotto il gruppo estremista di Boko Haram. Si consiglia di non recarsi in questa nazione poiché, sia nella capitale sia nelle città, gli aeroporti, le reti di trasporto, gli hotel e in generale i luoghi turistici e popolati sono considerati sensibili ad attacchi terroristici. Nonostante il Camerun abbia rinforzato le sue misure di sicurezza, si consiglia di evitare il rischio di un viaggio nel paese.

paesi più pericolosi al mondo
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/pakistan-nazionale-bandiera-895319/

Pakistan: La situazione di sicurezza in Pakistan è davvero molto instabile. Nonostante l’impegno del governo, al momento il paese è condizionato da un forte rischio terrorismo. Qui c’è un’alta probabilità di rappresaglie terroristiche e di rapimenti ad opera di gruppi criminali organizzati. Si consiglia quindi di limitare i viaggi in questo paese.

Corea del Nord: Al momento tra i posti più pericolosi al mondo c’è la Corea del Nord. Si consiglia di limitare il più possibile i viaggi in questa nazione, principalmente a causa delle tensioni tra la Corea del Nord e l’intera Comunità internazionale. Il paese non è sicuro per i cittadini italiani, anche perché lo Stato Italiano non può garantire l’assistenza diretta ai cittadini che si recano in questo stato. Non essendoci un’ambasciata Italiana sul suolo della Nord Corea.

Ucraina: La situazione socio-politica della nazione è ancora molto instabile. Da circa un anno, particolarmente nel sud dell’Ucraina si assiste a guerriglie anche nei vari centri abitati. Si consiglia di limitare i viaggi nel paese, specialmente nelle zone che confinano con la Moldova e con la Crimea. Al momento sono diverse le aeree interessate da scontri criminali. Anche la capitale, Kiev, nonostante sia stata messa in sicurezza, rimane comunque una meta insicura e pericolosa che potrebbe essere interessata non solo dagli scontri ma anche da atti terroristici.

Ghana: Già dal 2016 questa nazione è interessata da diversi fenomeni di matrice terroristica. Inoltre, la criminalità organizzata è cresciuta a dismisura a causa anche di un declino improvviso della crescita economica. La capitale del Ghana è insicura e negli ultimi periodi sono state registrate diverse rapine mano armata contro i turisti. Ci sono state diverse vittime e feriti con arma da taglio di nazionalità europea. Si sconsiglia dunque di recarsi nel paese e nella capitale del Ghana.

Come viaggiare sicuri

Al momento tutto il mondo vige in un lieve stato d’allerta e non si può avere mai la certezza di essere realmente al sicuro in nessun luogo sulla terra. Nonostante le varie minacce terroristiche nel mondo, si può comunque godere di una vacanza nelle zone ritenute più tranquille e meno rischiose.

Prima di organizzare un viaggio è consigliabile dunque consultare il sito della Farnesina per avere un report aggiornato sulla situazione attuale del paese in cui volete andare.

Data l’insicurezza di diverse località, che possono essere interessate improvvisamente da un attacco terroristico o da una calamità naturale si consiglia anche di stipulare un’assicurazione.

Con un’assicurazione all risk sarà possibile scegliere di annullare il viaggio in qualunque momento prima di partire. Tra le cause per l’annullamento sono inclusi anche gli atti terroristici e le calamità naturali o i problemi atmosferici.

Con quest’assicurazione sarà possibile evitare di partire e ottenere anche il rimborso dei pagamenti già effettuati per il viaggio.

Per sapere se un paese è stato colpito da un attacco terroristico o da una calamità, basterà andare sul portale Viaggiare Sicuri e controllare gli ultimi aggiornamenti trasmessi da tutto il mondo in tempo reale. In ogni caso, si consiglia a priori di non prenotare un viaggio nei posti più pericolosi del mondo.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/ucraina-le-forze-speciali-operatore-2536282/

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/pakistan-nazionale-bandiera-895319/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 23-11-2017

Redazione Napoli