IAA di Francoforte: il rilancio dell’auto

Lo IAA di Francoforte ha aperto questa mattina i battenti con i giorni riservati alla stampa e agli operatori del settore. Incredibile il numero di novità che certificano la ripresa del mercato.

I segnali su tutti i mercati europei, compreso il nostro, erano inequivocabili, dopo anni di crisi e stagnazione il mercato dell’auto è nuovamente in ripresa. Lo dicono i numeri, ma soprattutto l’aria di fiducia nel futuro che si respira tra gli immensi padiglioni dello IAA di Francoforte. Opulenza e potenza germanica, ma anche la capacità dell’automotive di rinnovare e stupire, anticipando i tempi di un futuro che è ormai dietro l’angolo.

La parola d’ordine è essere al passo con i tempi, che mutano alla “velocità della luce” e, se possibile, anticiparli, proponendo oggi quello che sarà indispensabile domani. Si iscrivono in questo contesto le ben 210 premier mondiali che a ritmo incessante si stanno susseguono sul red carpet della kermesse tedesca. Elencarle tutte sarebbe un inutile elenco. Preferiamo diluirle nelle prossime ore e nei prossimi giorni inserendole nella sezione che abbiamo creato appositamente per lo IAA e che già conta oltre una cinquantina di novità (clicca per visitarla).

Cerchiamo quindi in questo primo reportage di mettere in risalto le più importanti e le più attese dal pubblico. Da italiani ci piace cominciare da Alfa Romeo. La Giulia da 510 CV lascia di stucco anche i colleghi tedeschi, le sue sorelle le fanno da corona, dimostrando che il Biscione è tornato ad alzare la testa ed è ben deciso a contendere il regno ai marchi premium germanici.

L’Audi risponde facendo debuttare la rinnovata A4 sia in versione berlina a 5 porte che “familiare” o Variant. Ma soprattutto anticipa il futuro con la Concept e-tron Quattro, un Suv elettrico super prestazionale con un’autonomia di 500 km.

A sorpresa, anche Porsche gioca la carta “futuro” e accanto alla ristilizzata 911 Carrera, ecco la Mission E che anticipa la variante a zero emissioni della berlina Panamera. 600 CV, 500 km di autonomia, da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi… e le batterie si ricaricano in 15 minuti. Chi ha detto che le “elettriche” possono andare solo in città e a passo di lumaca?

Mercedes sfoggia tutta la sua potenza mostrando nel suo immenso padiglione tutto e di più. Le nuove gamme Classe C e Classe S, ma anche l’incredibile Concept IAA dove gioca sulla sigla del Salone trasformandola in inglese in Intelligent Aerodynamic Automobile. Un nome, un programma. Anticipa quella che sarà la Classe S in un futuro non poi così lontano. Premendo un pulsante o raggiunta la velocità di 80 km/h, la Concept IAA si trasforma letteralmente in una sorta di veicolo alieno super aerodinamico ed in un soffio raggiunge la velocità autolimitata di 250 km/h.

Lo IAA di Francoforte è anche la passerella privilegiata delle nuove Suv e Crossover, ce ne è per tutti i gusti e tutte le borse. Dalle blasonate e super lussuose Bentley Bentayga e Jaguar F-Pace alla sfiziosa e modaiola BMW X-1, alla concorrenziale, a livello di qualità e prezzo, Kia Sportage, totalmente rinnovate ed in grado di competere con l’altrettanto innovativa Volkswagen Tiguan.

Un primo sguardo alle top car, con in primo piano la Ferrari 488 Spider con tetto rigido ripiegabile e l’otto cilindri posteriore-centrale più prestazionale di sempre (670 cavalli). Sfidata, neanche a dirlo, dalla Lamborghini Huracan LP 610-4 Spyder, V10 aspirato da 5,2 litri, 610 cavalli.

Continuate a seguirci nelle prossime ore e prossimi giorni, ne vedrete delle belle!!

ultimo aggiornamento: 15-09-2015

X