Regno Unito, il comico Ian Cognito muore sul palco a causa di un malore. Il pubblico credeva che stesse recitando.

Finisce in tragedia uno spettacolo di Ian Cognito, un comico particolarmente famoso nel Regno Unito, dove gira per i locali per i suoi cabaret. Questa volta l’uomo si trovava a Bicester, quando ha avvertito un malore mentre era in scena e si è accasciato sul palco davanti agli occhi della platea. Nessuno dei presenti è intervenuto, almeno non tempestivamente, perché tutti pensavano che si trattasse di un copione recitato, di una messa in scena.

Regno Unito, Ian Cognito muore in scena colpito da un malore. Il pubblico era convinto che stesse recitando. Inutili i primi soccorsi

E invece Ian Cognito è morto davanti al suo pubblico che rideva e batteva le mani convinto di star assistendo all’ennesimo pezzo di bravura del comico. Che qualcosa non andasse è parso chiaro solo dopo qualche minuto, quando ormai era troppo tardi per salvarlo. Con il pubblico ormai consapevole della disgrazia e in piena angoscia, due infermieri presenti nel locale si sono precipitati sul palco per prestare all’uomo un primo ma purtroppo tardivo soccorso. I medici dell’ambulanza, arrivati in pochi minuti, non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

Ian Cognito
Fonte foto: https://www.facebook.com/TheIanCognito/

Le prime ricostruzioni sulla morte di Ian Cognito

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo avrebbe avvertito un malore già prima di salire sul palco. Stando ad alcune testimonianze raccolte dalla Bbc sembrava stanco e affaticato, pallido in viso e con il fiato corto. Nessuno poteva presagire che si trattasse di un infarto imminente se non già in corso.

Ian Cognito ha deciso di salire comunque sul palco per tenere il suo spettacolo, durato solo pochi minuti, fino a quando non si è accasciato su uno sgabello. Tra gli applausi e le risate del suo pubblico che hanno accompagnato la sua ultima uscita di scena.


È morto Monkey Punch, ideatore e creatore di Lupin III

La promessa di Macron: Ricostruiremo Notre-Dame entro cinque anni