Ibrahimovic: "Milano è la mia seconda casa. Amo gli italiani"

Milan, senti Ibrahimovic: “Milano è casa mia”

Lo svedese apre alla possibilità di tornare in Italia: “Con un progetto stimolante posso giocare fino a 50 anni”.

Zlatan Ibrahimovic esce allo scoperto e ribadisce il suo amore per la città di Milano. E per i colori rossoneri, aggiungiamo noi. La Gazzetta dello Sport in edicola questa mattina riporta alcune dichiarazioni dello svedese che fanno ben sperare.

“Milano non è la mia seconda città – ha dichiarato il fuoriclasse di Malmöè la mia seconda casa. Ho dei ricordi meravigliosi e ci vive una delle persone in cui ho maggior fiducia. L’Italia stessa è la mia seconda casa. Amo gli italiani e la loro genialità. Il mio cuore non è mai andato via dal vostro paese”.

Adesso i tifosi milanisti possono davvero sognare. Ibrahimovic ha aperto alla possibilità di tornare nel campionato italiano e il Milan, al momento, è la squadra più accreditata. Il Bologna è attualmente in seconda fila, mentre il Napoli non si è mosso ufficialmente, nonostante il gradimento del patron Aurelio De Laurentiis, il quale non ha mai nascosto la sua stima nei confronti dell’esperto attaccante.

Zlatan Ibrahimovic
Fonte foto: https://www.facebook.com/ZlatanIbrahimovic/

Mercato Milan: Ibrahimovic prima scelta per l’attacco

“Posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni – ha aggiunto Ibra – e se c’è un progetto che mi stimola posso assolutamente farlo. Ho appena concluso l’esperienza a Los Angeles, è stata fantastica e rimarrà indelebile nei miei ricordi. Avevo voglia di questa avventura. E ora siamo in due a essere eroi dei due mondi: io e Giuseppe Garibaldi”.

Il solito Zlatan, viene da dire. E chissà che il progetto stimolante non possa essere proprio quello del Milan, con Paolo Maldini e Zvone Boban più che mai determinati a riportare in alto il club rossonero. Con Ibra in squadra sarebbe tutto più semplice. La trattativa prosegue, sempre con maggiore fiducia e ottimismo.

Ecco un video con alcune giocate di Zlatan Ibrahimovic:

ultimo aggiornamento: 29-11-2019

X