Il boss Totò Riina è morto

Nel giorno del suo 87esimo compleanno Totò Riina lotta tra la vita e la morte. Nei giorni scorsi è stato sottoposto a due interventi.

chiudi

Caricamento Player...

È morto alle 3.37 della mattina del 17 novembre Totò Riina, ritenuto il capo di Cosa Nostra nonostante lo stato di arresto. Riina è morto all’età di 87 anni.

PARMA – Salvatore “Totò” Riina riversa in gravissime condizioni presso il Reparto dei detenuti dell’ospedale di Parma. Il Capo dei Capi, che oggi compie 87 anni, nei giorni scorsi è stato sottoposto a due interventi, nel secondo sono intervenute pesanti complicazioni che hanno reso necessaria una pesante sedazione.

Totò Riina sta contando 26 condanne all’ergastolo

Totò Riina attualmente sta scontando ben 26 condanne all’ergastolo per decine di omicidi e stragi tra le quali quella di viale Lazio, gli attentati del ’92 in cui persero la vita Falcone e Borsellino e quelli del ’93, nel Continente. Sua la scelta di lanciare un’offensiva armata contro lo Stato nei primi anni ’90. Mai avuto un cenno di pentimento, irredimibile fino alla fine, solo tre anni fa, dal carcere parlando con un co-detenuto, si vantava dell’omicidio di Falcone e continuava a minacciare di morte i magistrati, in particolare il pubblico ministero del processo “Trattativa” Nino Di Matteo. L’ultimo processo a suo carico, ancora in corso, è quello sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, in cui è imputato di minaccia a Corso politico dello Stato. Le sue condizioni al momento sono molto gravi.