Cile, Pinera sconfigge Guillier e torna presidente della Repubblica

Il Cile elegge nuovamente Sebastian Pinera capo di Stato, già presidente dal 2010 al 2014. Lo sfidante di centro-sinistra Guillier si è fermato sotto il 46%. Bassa l’affluenza al voto.

CILE – Sebastian Pinera è il nuovo presidente del Cile. Il 68enne imprenditore miliardario torna così a guidare il Paese sudamericano dopo il mandato del 2010, succedendo alla presidenza Bachelet. Il leader del centro-destra, al turno di ballottaggio, ha prevalso su Alejandro Guillier, candidato della sinistra. A scrutinio in corso, quando Pinera aveva oltre il 54% dei suffragi, l’avversario ha ammesso la sconfitta. Al primo turno, l’ex presidente aveva ottenuto il 36,6% dei voti mentre il centro-sinistra si era diviso tra Guillier e Beatriz Sanchez: il tentativo di ricompattare i due fronti non ha prodotto l’esito sperato. Bassa l’affluenza alle urne: nel 2012 è stata abolita l’obbligatorietà del voto e ieri ha votato meno di un cileno su due.

La ricetta di Pinera

Trasformerò il Paese“, queste le prime parole del nuovo presidente. Con molta probabilità, Pinera riprenderà le politiche adottate durante il primo mandato, ossia quelle di una decisa riduzione dell’imposizione fiscale e delle privatizzazioni, al fine di aumentare gli investimenti dall’Estero. Tra il 2010 e il 2014 il Cile ha avuto una crescita media del 5% l’anno ma la poca popolarità gli è costata la rielezione a favore della socialista Bachelet. Adesso il Paese latino con i maggiori indici economici si riaffida a Pinera per riprendere con vigore la crescita economica.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 18-12-2017

Fabio Acri