Ristoranti aperti la sera in zona gialla, via libera del Cts. Possibile una riapertura in fascia arancione a pranzo.

ROMA – Ristoranti aperti anche la sera, almeno in zona gialla. E’ questa la possibile grande novità del prossimo dpcm. Dopo un lungo confronto tra Fipe e Mise, il Comitato tecnico-scientifico ha fissato le regole per la riapertura dei locali fino alle 22.00 precisando però che una modifica del pacchetto delle misure potrebbe modificare l’efficacia delle misure stesse. La decisione finale, evidenzia il Cts, spetta quindi al decisore politico.

Possibile anche una riapertura per i locali in zona arancione a pranzo. Le nuove indicazioni nelle prossime ore arriveranno sul tavolo del governo che dovrà prendere la decisione definitiva. Non si esclude un anticipo del dpcm per consentire ai ristoratori di poter respirare con qualche giorno di anticipo. Il tutto mentre resta da capire quale governo si occuperà effettivamente della questione.

Ristoranti e bar, le linee guida

Andiamo a vedere nei dettagli le linee guida decise dal Comitato tecnico-scientifico per la riapertura dei ristoranti la sera in fascia gialla.

Ristoranti

Per i ristoranti obbligatorie le mascherine e il distanziamento di un metro tra i tavoli e nei luoghi di passaggio. Confermato, inoltre, il numero massimo di persone al tavolo (quattro se non conviventi) e il bollino all’ingresso per il numero massimo di capienza del locale.

Bar

Anche per i bar regole rigide per la riapertura. Al servizio al banco previsto un metro tra i clienti ed evitare assembramenti di persone in fila alla cassa o in attesa del tavolo. Vietato ancora il buffet.

Soddisfatta la Fipe: “Un risultato importante”

Soddisfazione da parte della Fipe: “E’ un risultato significativo – il commento di Enrico Stoppani, riportato dal Corriere della Sera ci auguriamo che il Governo che si sta costruendo in questi giorni provveda nel più breve tempo possibile all’emanazione di un nuovo dpcm per consentire di aprire a cena fino alle 22 e durante le ore diurne in fascia arancione a chi ha spazi con i tavoli. Si tratta di un banco di prova importante e chiediamo alle amministrazioni comunali e alle forze dell’ordine di darci una mano con i controlli“.

La precisazione del Comitato Tecnico Scientifico sui ristoranti aperti la sera in zona gialla

Alla diffusione della notizia di un via libera alla riapertura serale dei locali, il Cts ha fatto seguire una nota con la quale ha puntualizzato di non aver dato alcun via libera e di ritenere che la “rimodulazione dei pacchetti di misure potrebbe modificare l’efficacia nella mitigazione del rischio“. Il parere resta quindi negativo ma la decisione spetta al decisore politico.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 05-02-2021


Monitoraggio Iss, Rt nazionale a 0.84. Le Regioni che potrebbero cambiare colore

Il clima più caldo ha innescato la pandemia da Covid-19