Come mettere al riparo dai creditori i beni necessari a una famiglia

Il Fondo Patrimoniale Familiare serve a impedire l’espropriazione di alcuni beni nel caso di un forte indebitamento di un coniuge.

Quando va costituito il Fondo Patrimoniale Familiare?

Un Fondo Patrimoniale può essere formalizzato in un qualsiasi momento a partire dal momento in cui i due coniugi hanno contratto il matrimonio. 

Il fine della costituzione, che va ratificata da un notaio è quello di destinare alcuni beni al sostentamento della famiglia impedendo che tali beni siano espropriati al suo proprietario al fine di saldare un debito non onorato.

E’ strettamente necessario che il fondo patrimoniale sia costituito prima di contrarre il debito che potrebbe mettere in pericolo i beni che ne fanno parte. Se infatti un fondo venisse costituito quando è concreta la possibilità di un esproprio coatto al solo fine di impedirlo, il fondo patrimoniale non sarebbe valido e i beni sarebbero pignorati.

Chi amministra e quanto dura il Fondo Patrimoniale Familiare?

Il Fondo Patrimoniale Familiare ha la stessa durata di vita della famiglia a vantaggio della quale è stato costituito.

Ne consegue che se i due coniugi divorziano il fondo patrimoniale familiare cessa di esistere. Se prima di separarsi però i due coniugi avessero messo al mondo dei figli, il fondo continuerebbe a sussistere fino al compimento della maggiore età del figlio minore.

Entrambi i coniugi sono amministratori del fondo e vantano gli stessi diritti sui beni che ne fanno parte. Se però si rivelassero in qualche modo incapaci o inabili all’amministrazione del fondo, chiunque voglia potrà escludere i coniugi dai loro compiti amministrativi e assumerli in prima persona.

Se i due coniugi dovessero utilizzare i beni che costituiscono il fondo patrimoniale familiare per altri fini diversi da quelli del sostentamento dei membri della famiglia, questo esporrebbe tali beni al rischio di esproprio nel caso di indebitamento. 

certificato_unicasim


Cambiale titolo esecutivo: Quando una cambiale diventa titolo esecutivo

Cos’è il Fondo Patrimoniale, chi può istituirlo e quanto dura