I rossoneri torneranno a sfidare la formazione ellenica dopo 11 anni. Contro l’AEK Atene, nel novembre 2006, il Milan andò ko ma poi nel maggio successivo sollevò la Champions nello stesso stadio.

Il prossimo 2 novembre, di giovedì, il Milan sbarcherà a Atene, per affrontare l’AEK nel match che vale come quarta giornata dei gironi di Europa League. I gialloneri ospiteranno i rossoneri allo stadio “Spyros Louis”, il quale rievoca ricordi piacevolissimi al Diavolo. Nell’Olimpico ellenico, infatti, il club meneghino ha disputato due finali di Champions League nel 1994 e nel 2007 vincendo entrambe le volte il trofeo.

Il precedente del 21 novembre 2006

Nell’ultima edizione vincente del massimo trofeo continentale, il Milan calcò il terreno di gioco greco già nella fase a girone, dopo essersi qualificato previo passaggio per i preliminari. I rossoneri, allenati da Carlo Ancelotti, fin da subito dimostrano di puntare molto al cammino europeo nell’anno post-Calciopoli. E così, dopo tre vittorie e un pareggio, il 21 novembre Maldini e compagni sono a Atene, in cerca della matematica qualificazione agli ottavi.

La promessa di Carletto…

Il tecnico rossonero è costretto a mettere in campo una formazione rimaneggiata: Dida, Brocchi, Costacurta, Maldini, Bonera, Gourcuff, Pirlo, Seedorf, Kakà, Inzaghi e Ricardo Oliveira. Nonostante ciò, il Milan parte forte e va vicinissimo al gol con Inzaghi, il quale però trova sulla sua strada un Sorrentino in versione Superman. Poi, al 32′, Julio Cesar sorprende Dida su punizione e fa esplodere il tifo ateniese. I rossoneri calano e nella ripresa sbattono sul palo colpito dal solito Inzaghi. Il Milan non ne ha più e lascia i tre punti ai padroni di casa. Nonostante ciò, al 90′ arriva la qualificazione con conquista del primo posto. Alla vigilia del match, in conferenza stampa, Ancelotti ebbe a dire: “Siamo qui per prendere le misure e tornarci a maggio…“. E a maggio il Milan tornerà a Atene per consumare la vendetta per Istanbul…

 

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Serie A TIM, Milan-Cagliari, Montella: “Partita difficile ma vittoria meritata. Forse ci eravamo illusi”

Serie A TIM – Milan-Cagliari highlights: rossoneri non benissimo ma da tre punti