Milan, sondaggio di Mirabelli per il sostituto di Montella

Il ds rossonero avrebbe incontrato Vladimir Petkovic a margine di Portogallo-Svizzera. Ufficialmente per parlare di Ricardo Rodriguez, ma Blick scrive che Mirabelli abbia sondato l’ex Lazio in caso di esonero di Montella.

chiudi

Caricamento Player...

L’indiscrezione, se confermata, avrebbe del clamoroso e si configurerebbe come una vera e propria bomba di mercato: Massimiliano Mirabelli, ds del Milan, ha incontrato Vladimir Petkovic martedì sera in Portogallo, dove la Svizzera ha incontrato la Nazionale lusitana nel match di qualificazione a Russia 2018. Fin qui tutto normale: nella selezione elvetica milita Ricardo Rodriguez, tesserato rossonero; Mirabelli avrebbe scambiato alcune parole con il tecnico bosniaco naturalizzato svizzero aventi a oggetto proprio il terzino.

Contatto per la panchina del Milan?

Secondo Blick, autorevole quotidiano svizzero, Mirabelli avrebbe sondato Petkovic per la panchina del Milan. Il periodo che sta attraversando il Diavolo non è positivo e la posizione di Montella è a rischio. In caso di esonero dell’Aeroplanino, quindi, in via Aldo Rossi non vogliono farsi trovare impreparati. Proprio la mancanza di alternative potrebbe saldare Montella sulla panchina rossonera almeno fino al termine della stagione.

Petkovic ai playoff e sotto contratto

In ogni caso, almeno da qui a un mese, la posizione del 54enne di Sarajevo non è in discussione per quanto riguarda la guida tecnica della Svizzera. Dopo aver perso il 1° posto nel match di Lisbona, infatti, la Nazionale elvetica dovrà passare per i playoff di novembre per ottenere il pass Mondiale. Qualora la Svizzera centrasse la qualificazione a Russia 2018, appare assai improbabile che Petkovic possa dimettersi dall’incarico, il quale peraltro dura fino al 2019. In caso di ko, invece, la questione potrebbe riaprirsi e incastrarsi con le eventuali evoluzioni di casa Milan. Petkovic ha già allenato in Serie A: alla Lazio dal 2012 al gennaio 2014, il tecnico balcanico ha vinto una Coppa Italia, battendo in finale la Roma nel 2013.