Il Movimento 5 Stelle sulla Plastic Tax: "Serve, è un cambio di direzione"

Plastic Tax, il MoVimento 5 Stelle la difende: “Serve a dare una scossa”

Scontro sulla Plastic Tax, il Movimento 5 Stelle: “Serve a dare una scossa, serve a invertire la rotta. Non promuovi l’ambiente parlando, lo promuovi facendo delle scelte”.

Il Movimento 5 Stelle difende la plastic tax e attacca Italia Viva di Renzi, che si è schierata apertamente contro il provvedimento.

Il Movimento 5 Stelle ha preso le difese della Plastic Tax provando a mettere a tacere le polemiche sollevate da Matteo Renzi.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Plastic Tax, il Movimento 5 Stelle: “Serve a dare una scossa, serve a invertire la rotta”

“La plastic tax, come la chiamano, serve a dare una scossa, serve a invertire la rotta. Non promuovi l’ambiente parlando, lo promuovi facendo delle scelte. I soldi di uno Stato non sono infiniti, vanno re-distribuiti e la politica serve a questo, appunto, a fare delle scelte. Il M5S la sua scelta l’ha fatta tanto tempo fa: difendere l’ambiente, introdurre nuovi meccanismi per rimettere la nostra economia su un binario più sostenibile e continuare a crescere”.

Anche nelle ultime ore Matteo Renzi aveva condannato la plastic tax invitando gli alleati di governo a fare un passo indietro.

“Andate a chiedere a Stefano Bonaccini, che guida la prima Regione italiana per imballaggi, la stessa che andrà al voto a fine gennaio, se è d’accordo o meno con la legge sulla plastica… Ci sono tantissime soluzioni che si possono trovare evitando una stangata e magari evitando di perdere com’è successo in Umbria. Vale anche per i produttori di agrumi in Sicilia, che saranno colpiti dalla tassa sulle bevande zuccherate”.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Renzi: “A chi volete che importi del destino personale di Giuseppe Conte o anche del mio”

Renzi, parlando anche ai microfoni de il Corriere della Sera, ha puntualizzato il suo discorso sul presidente del Consiglio Giuseppe Conte:

“A chi volete che importi del destino personale di Giuseppe Conte o anche del mio. Chi se ne frega di Conte. Che cosa ne so se è possibile dar vita o meno a un altro governo in questa legislatura, forse sì, forse no, non è questo il tema… Qui il tema è come evitare che in Emilia-Romagna e poi in Italia finisca com’è finita dopo la foto di Narni, e cioè che stravinca Matteo Salvini. Che cosa vogliono scattare, una bella foto di Carpi?”.

ultimo aggiornamento: 03-11-2019

X