Sì agli sbarchi ma a una condizione: il piano del governo per i migranti

Pd e Moviemnto 5 Stelle al lavoro sul tema migranti. Il piano del governo Conte Bis: sì agli sbarchi in cambio della redistribuzione.

Il piano del governo Conte Bis sui migranti gira intorno a due parole chiave: sbarchi e rimpatri. Pd e Movimento 5 Stelle partono da posizioni diametralmente opposte. I pentastellati hanno supportato e approvato i decreti Sicurezza di Salvini che i dem vogliono superare.

Il piano del governo Conte Bis sui migranti

Pd e Movimento 5 Stelle hanno iniziato a gettare le basi per il raggiungimento di un accordo a livello europeo. Il governo giallorosso vuole la garanzia della pronta redistribuzione dei migranti che raggiungono le coste dell’Italia.

In termini pratici, l’Italia farà sbarcare le persone senza bloccare le Ong in mare a patto che i paesi europei si impegnino ad accoglierne almeno una parte.

Dovrebbe trattarsi di un piano collaudato e preventivo da applicare in ogni occasione. L’intenzione è quella di trovare una soluzione che possa essere messa in atto anche di fronte ad episodi non emergenziali. Un piano di collaborazione che possa impegnare tutti i paesi dell’Ue.

Sea Watch
Fonte foto: https://twitter.com/SeaWatchItaly

Superare il trattato di Dublino: Di Maio, Lamorgese e Conte al lavoro per ottenere un accordo con l’Unione europea

Le trattative con l’Unione europea per il superamento del trattato di Dublino sono affidate al premier Giuseppe Conte, a Luciana Lamorgese, nuovo ministro degli Interni, e a Luigi Di Maio, ministro degli Esteri. L’Italia farà sapere a Bruxelles di non voler essere lasciata sola di fronte a un tema particolarmente complesso e complicato.

La sfida a distanza con Matteo Salvini: in ballo c’è il futuro del governo

L’impressione è su questo punto il governo possa giocarsi gran parte del suo futuro. Di fronte al fallimento Salvini vedrebbe aumentare i suoi consensi, In caso contrario la Lega potrebbe subire un notevole contraccolpo.

ultimo aggiornamento: 09-09-2019

X