Il retroscena di Silvio Berlusconi: l'aneddoto più scandaloso
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Il retroscena di Silvio Berlusconi: l’aneddoto più scandaloso

Silvio Berlusconi

Nel libro ‘Una Battuta, Presidente’ le storie inedite e i retroscena di Silvio Berlusconi, raccontati dagli autori Amato e Lamberti.

Nel cuore del Senato, nella Sala Nassiriya, si è svolta la presentazione di un libro su Silvio Berlusconi che racchiude aneddoti e storie uniche: “Una battuta, presidente – i ragazzi di via del Plebiscito“, pubblicato dalle edizioni Marlin. Gli autori, Vittorio Amato dell’AdnKronos e Giovanni Lamberti dell’Agi, hanno catturato sei mesi di vita post-politica del fondatore di Forza Italia, Silvio Berlusconi. L’evento ha richiamato numerosi parlamentari e ex parlamentari, testimoni di un’epoca politica significativa.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Aneddoti e ricordi di un leader carismatico

Ignazio La Russa, presidente del Senato, ha condiviso ricordi personali, evidenziando lo stile ironico di Berlusconi, oggi quasi dimenticato. Ha raccontato di incontri notturni e aneddoti divertenti, come quello su Putin, arricchendo così il tessuto narrativo intorno alla figura di Berlusconi.

Il libro, scritto in stile giornalistico, è stato descritto dagli autori come una finestra sulla vita quotidiana del Cavaliere. Amato, con la sua esperienza da cronista, ha illustrato il loro impegno h24, mentre Lamberti ha sottolineato come alcune delle storie raccontate siano vere pillole di storia politica italiana. Un esempio è la rottura anticipata tra Berlusconi e Fini, registrata dai cronisti prima di diventare pubblica.

Interventi e testimonianze di personalità politiche

Durante l’evento, diversi politici hanno condiviso le loro esperienze con Berlusconi. Paolo Zangrillo ha ricordato una cena esclusiva, mentre Daniela Santanchè ha evidenziato l’ammirazione di Berlusconi per le donne, sottolineando il suo approccio galante. La Russa ha poi rimarcato la generosità del Cavaliere, citando altri episodi significativi.

Michele Biancofiore ha definito il berlusconismo come una “religione italiana”, segnata da coraggio e voglia di cambiamento. Anche Licia Ronzulli ha partecipato, condividendo critiche benevole sulla copertina del libro, che secondo lei non rendeva giustizia al Cavaliere. Infine, Massimiliano Romeo della Lega e Alberto Barachini, sottosegretario per l’editoria, hanno espresso il loro punto di vista, aggiungendo aneddoti personali.

L’evento ha rievocato non solo la figura politica di Berlusconi ma anche il suo impatto sulla comunicazione e la cultura politica italiana. Tra ricordi, aneddoti e testimonianze, “Una battuta, presidente” si rivela un’opera che illumina aspetti meno noti di un leader che ha lasciato un segno indelebile nella storia italiana.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2023 9:26

Covid, picco di contagi: il virus che ritorna per Natale

nl pixel