La storia del Titanic è destinata a continuare Nel 2022 è previsto il viaggio della sua replica che dovrebbe imitare l’originale in tutti gli aspetti.

ROMA – Il Titanic nel 2022 dovrebbe ritornare in mare. Sembrerebbe un salto nel passato ma non lo è. La compagnia Blue Star Line ha annunciato che tra quattro anni è previsto il viaggio della replica dell’imbarcazione più famosa della storia.

L’obiettivo è quello di ripetere la storia originale ma con un finale molto diverso. Si dovrebbero imitare sia il numero dei passeggeri che l’itinerario di viaggio ma l’imbarcazione dovrebbe essere dotata di un numero giusto di scialuppe di salvataggio, di giubbotti salvagenti e di sofisticati sistemi di sicurezza.

Titanic

Il Titanic II si prepara a salpare: il 2022 dovrebbe essere l’anno giusto

Le voci di un possibile ritorno in mare del Titanic durano da molto tempo ma ora sembra esserci la data: il 2022. La compagnia Blue Star Line aveva annunciato l’idea di replicare il viaggio della nave nel 2012, fissando la deadline nel 2016 ma i lavori sono durati un po’ di più con il battesimo che è stato rimandato.

Se i tempi saranno rispettati fra quattro anni l’imbarcazione dovrebbe ripercorrere una delle storie più importanti e più famose del mondo. L’obiettivo è quello di replicare il viaggio dell’originale con un finale sicuramente diverso. Tutto questo potrebbe essere facilitato dalla presenza di tecnologie differenti rispetto ai tempi della prima traversata.

Il Titanic si prepara a ritornare in mare per una pagina di storia che potrebbe essere scritta nel 2022, quando ci sarà l’inaugurazione della nuova nave.

fonte foto copertina https://twitter.com/Max_Productions


Migranti, il Pentagono invia 800 soldati al confine col Messico

Violenta alluvione in Giordania, travolto un bus di studenti