Stati Uniti, il Senato boccia Trump su dreamer e muro

Il presidente americano incassa un duro colpo dal Congresso: il Senato ha respinto la proposta su dreamer e immigrazione avanzata dalla Casa Bianca e presentata dai Repubblicani. Trump ha posto il veto su un accordo bipartisan.

WASHINGTON (USA) – Il Senato degli Stati Uniti ha respinto con 60 no e 39 sì un progetto di legge che recepiva la proposta della Casa Bianca sui c.d. dreamer e sull’immigrazione. La proposta di Trump prevedeva una sorta di sanatoria per 1,8 milioni di persone giunte illegalmente nel Paese ma anche 25 miliardi per la sicurezza dei confini, la maggior parte dei quali da impiegare sul progetto del muro con il Messico. Poco prima, il Senato aveva bocciato un’iniziativa bipartisan su cui il capo della Casa Bianca aveva posto il veto, poiché l’accordo era stato ritenuto contrario a quelli che erano e sono gli obbiettivi dell’Amministrazione su sicurezza e immigrazione.

Chi sono i dreamer

I c.d. dreamer sono persone che durante l’infanzia sono entrati negli Stati Uniti senza permesso. L’Amministrazione Obama aveva varato il “Daca”, un programma che prevedeva la protezione dall’espulsione per giovani senza carte in regola a condizione che studiassero o che avessero un lavoro. Il provvedimento riguardava circa 800 mila persone. Trump ha preso di mira il provvedimento, ingaggiando una dura battaglia legale. Poche settimane fa Repubblicani e Democratici avevano trovato un’intesa compromissoria ma gli ultimi eventi al Congresso potrebbero aver cambiato completamente la situazione.

ultimo aggiornamento: 16-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X