Vertice Italia-Francia, accordo su Fincantieri, Tav e Libia

A Lione si è svolto il summit Italia-Francia con la presenza di Macron e Gentiloni. I due Paesi hanno trovato l’intesa sui temi riguardanti Fincantieri-Stx, la Torino-Lione e l’immigrazione.

chiudi

Caricamento Player...

LIONE (FRANCIA) – Il vertice Italia-Francia, svoltosi nella città d’Oltralpe, si è concluso con piena soddisfazione delle parti, rappresentate dal capo di Stato francese Macron e dal Primo Ministro italiano Gentiloni.

Accordo Fincantieri-Stx

La questione più calda del vertice Italia-Francia riguardava il settore siderurgico, dopo le ultime tensioni tra Fincantieri e Stx. “Abbiamo coniugato l’interesse italiano e quello francese e questo accordo – ha dichiarato Macronconsente a Fincantieri di essere un operatore duraturo ed avere la leadership industriale. Con l’accordo abbiamo trovato l’equilibrio per ottenere l’ottimo da parte di entrambi i paesi: con l’accordo precedente avevamo un’inquietudine strategica, ora invece la leadership industriale è dell’Italia rispettando però l’interesse strategico francese“. Gli fa eco Gentiloni: “Noi siamo riusciti, e questa è l’unica cosa trasferibile nel metodo, dopo qualche incomprensione a lavorare bene insieme e devo ringraziare tutti i ministri italiani e francesi per lo spirito con cui hanno lavorato. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo trovato la soluzione. E’ solo un primo passo di un ambizioso progetto che è provare a creare insieme un grande player mondiale dell’industria navale, civile e militare. Una grande ambizione che non si risolve dopodomani: il gruppo di lavoro lavorerà 7-8 mesi. Ci sono tutte le condizioni perché il percorso si concluda positivamente e crei una grande novità mondiale“.

La Tav

Sull’Alta Velocità, Gentiloni ha detto che dopo il vertice Italia-Francia “l’importanza strategica della linea Torino-Lione viene rafforzata. Un gruppo di lavoro lavorerà per migliorare la competitività di questa infrastruttura a livello europeo“. Macron ha promesso un pieno impegno da parte della Francia.

La Libia

Per quanto riguarda, infine, la questione immigrazione, Macron ha annunciato “una road map sulla Libia per prevenire il traffico degli esseri umani“.