Il Viminale gela l’Onu: Pensi al Venezuela

Decreto Sicurezza Bis, il Viminale risponde all’Onu: Si occupi dell’emergenza umanitaria in Venezuela invece che fare politica in Italia.

Il Viminale risponde all’Onu dopo che l’organizzazione aveva accusato il governo italiano, nello specifico Matteo Salvini, di violare i diritti umani per quanto riguarda le direttive sui migranti. Il Ministero dell’Interno ha voluto rispondere alle accuse invitando la Società delle Nazioni Unite a interessarsi degli affari venezuelani non intromettendosi nella politica interna dell’Italia.

La risposta del Viminale all’Onu sul Decreto Sicurezza Bis: Si occupino dell’emergenza umanitaria in Venezuela

Il Viminale non ha sottovalutato la lettera dell’Alto Commissariato per i Diritti Umani dell’Onu, soprattutto alla luce della competenza e dell’autorevolezza delle Nazioni Unite in materia. Autorevolezza testimoniata da alcuni Paesi membri dell’Onu come Turchia e Corea del Nord“, recita la nota del Viminale in risposta all’Onu.

È singolare che l’Alto Commissariato per i Diritti Umani non si fosse mai accorto che la multa per chi favorisce l’ingresso non autorizzato di immigrati fosse già presente da tempo nell’ordinamento italiano (articolo 12 del Testo unico sull’immigrazione)”, prosegue il virgolettato riportato dall’Ansa.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

La Lega spinge per l’inserimento del Decreto Sicurezza Bis nel prossimo Consiglio dei Ministri

La Lega alza la posta sul Decreto Sicurezza Bis e continua a spingere per l’inserimento del provvedimento nel prossimo Consiglio dei Ministri.

La prospettiva non sembra esaltare l’ala pentastellata del governo che vorrebbe aprire la discussione dopo le elezioni europee, quando saranno chiari i rapporti di forza all’interno dell’esecutivo giallo-verde.

La decisione finale spetterà come sempre al premier Giuseppe Conte che nei giorni scorsi aveva invitato i vicepremier Salvini e Di Maio ad abbassare i toni della campagna elettorale.

ultimo aggiornamento: 20-05-2019

X