Illinois, uomo spara nella fabbrica dove lavorava: cinque morti

Tragedia in Illinois, uomo spara in fabbrica: cinque morti

Tragedia in Illinois: un uomo di quarantacinque anni fa irruzione nella fabbrica dove lavorava e apre il fuoco contro i suoi colleghi. Il bilancio è di cinque morti. Feriti cinque agenti di polizia.

Tragedia in Illinois, dove un uomo ha fatto irruzione nella fabbrica dove lavorava e ha aperto il fuoco contro i suoi colleghi. Il bilancio dell’attacco è di cinque morti.

Illinois, uomo entra nella fabbrica dove lavorava e spara ai suoi colleghi: cinque morti

Gary Martin (45), l’autore della strage, si è recato nella fabbrica nella quale lavorava armato di pistola e ha aperto il fuoco contro i suoi colleghi.

La sparatoria è avvenuta della Henry Pratt Company di Aurora, in Illinois. Immediato l’intervento sul posto della polizia locale. Alla vista degli agenti Gary ha puntato l’arma contro di loro e ha aperto il fuoco ferendo cinque poliziotti.

Sparatoria in Maryland
Fonte foto: https://www.facebook.com/bruna.gazzelloni/?tn-str=k*F

Ancora da chiarire le cause del gesto: forse l’uomo stava per essere licenziato

Ancora da chiarire il movente che ha spinto l’uomo ad attaccare la sede del suo posto di lavoro. Non si esclude che potesse essere frustrato per la sua attività, mentre secondo alcuni media statunitensi avrebbe agito perché stava per essere licenziato. Sul caso indagano gli inquirenti che ascolteranno i famigliari e i responsabili della fabbrica.

L’America si divide: l’emergenza sono le armi da fuoco o il muro al confine con il Messico?

La tragedia riapre in America il discorso sulle armi da fuoco. Molti politici hanno avvisato Donald Trump che proprio le stragi legate alle armi sarebbero la vera emergenza che gli Stati Uniti dovrebbero fronteggiare. Chiaro il riferimento e soprattutto la critica al fatto che il presidente americano abbia dichiarato lo stato di emergenza per riuscire a costruire il muro al confine con il Messico.

ultimo aggiornamento: 16-02-2019

X