Caos ex Ilva, ArcelorMittal deposita l’atto di recesso del contratto di affitto. Governo diviso sullo scudo penale. Distanza tra Conte e il Movimento 5 Stelle.

Nuovo capitolo della crisi ex Ilva, i legali di ArcelorMittal hanno depostitato presso l’atto di citazione per il recesso del contratto di affitto. Si tratta di una stangata non indifferente per il governo che sta vedendo sfumare i suoi sforzi per trattenere i franco-indiani a Taranto come previsto dall’accordo stipulato dalle parti.

Ex Ilva, ArcelorMittal deposita atto di recesso del contratto. Gualtieri: “Lo stabilimento deve continuare a produrre”

In audizione sulla manovra al Senato, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha parlato anche del caso ex Ilva sottolineando come lo scopo del governo sia quello di mantenere la produzione di acciaio nello stabilimento. La speranza è quella di trattenere ArcelorMittal, che sembrerebbe però aver preso la sua strada nonostante le pressioni e le concessioni avanzate dal premier Giuseppe Conte.

ArcelorMittal Ilva
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ArcelorMittalItalia

Incontro tra Conte e i parlamentari pugliesi del Movimento 5 Stelle: resta il nodo legato allo scudo penale

Giuseppe Conte nella mattinata del 12 novembre ha incontrato i parlamentari pugliesi del Movimento 5 Stelle. All’ordine del giorno, ovviamente, il caso Ilva. È probabili che le parti si siano confrontate sul tema dello scudo penale. Il Presidente del Consiglio si era detto favorevole alla reintroduzione della norma, rifiutata invece dai pentastellati. Stando a quanto appreso il vertice non avrebbe portato a una soluzione condivisa, evidenziando la distanza tra il premier e una parte dall’ala pentastellata.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ArcelorMittal economia evidenza Ilva News

ultimo aggiornamento: 13-11-2019


Auto aziendali, la tassa non sarà retroattiva

Svolta storica al Financial Times, c’è la prima donna direttrice dopo 131 anni